Un anno di Elena Nappi. I progetti: «Subito il porto canale» Skip to content

Un anno di Elena Nappi. I progetti: «Subito il porto canale»

La sindaca Elena Nappi traccia il bilancio del suo primo anno alla guida di Castiglione e guarda avanti: «Opere pubbliche importanti»

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. Al termine di un’estate eccezionale per presenze e qualità degli eventi e in attesa di un Natale che sarà sobrio, visto il momento difficile, ma comunque ricco di iniziative per le famiglie, la sindaca Elena Nappi traccia un bilancio del suo primo anno alla guida dell’Amministrazione. E indica le priorità per il futuro più vicino, in particolare l’escavo del porto canale e la risoluzione, una volta per tutte, dei problemi di erosione costiera.

«Appena arrivati – dice la sindaca – abbiamo dovuto prendere in mano alcune questioni urgenti, c’erano contenziosi con il Comune rimasti aperti, c’era da riorganizzare la pianta organica dell’Ente e, soprattutto, c’era da pianificare quali progetti presentare per avere i finanziamenti del Pnrr. Adesso che le emergenze sono superate, siamo pronti a guardare avanti».

Castiglione, un’estate spettacolare

Intanto è da poco finita un’estate da record per le presenze. Con eventi di spessore.

«Abbiamo voluto dare un nuovo trend alla stagione turistica, che è stata molto buona. Accanto ai tradizionali appuntamenti, il Cinema di mare e la Musica di mare, abbiamo scelto di puntare su alcuni eventi di grande spessore. Devo dire che il concerto in darsena della Bandabardò è stato qualcosa di eccezionale. E poi abbiamo chiuso con le Frecce tricolori, che hanno portato decine di migliaia di persone in paese».

La folla al concerto della Bandabardò
La folla al concerto della Bandabardò

Guardando avanti, quali sono i progetti pronti a partire?

«Prima di tutto ristrutturiamo la farmacia comunale, al di là del ponte. Si è rivelata un servizio prezioso per il paese e la vogliamo potenziare. Poi, però, vogliamo mettere mano una volta per tutte al porto canale ed al problema del basso fondale. Faremo un escavo che dovrebbe mettere le cose a posto per parecchio tempo. Collegato a questo, abbiamo progetti per limitare al massimo l’erosione costiera. Sono opera pubbliche di grande spessore, che daranno un volto nuovo alla prossima stagione».

Castiglione, l'ingresso del porto canale
Castiglione, l’ingresso del porto canale

Intanto, però, dietro l’angolo c’è il Natale.

«Sarà un Natale diverso, perché in questo momento è giusto fare attenzione a come si spendono i soldi. Dico subito che le luci ci saranno e poi ci sarà un villaggio di Babbo Natale, dedicato alle famiglie. Eventi sono previsti nelle classiche location del paese, ma abbiamo un ricco calendario anche per le nostre frazioni. Sarà un Natale sobrio, ma faremo festa lo stesso».

Adesso, però, l’obiettivo è risparmiare sulle bollette.

«Oltre al piano di spegnimento selettivo dell’illuminazione, stiamo lavorando a un progetto che consenta un risparmio strutturale. In sostanza sostituiremo, un po’ alla volta, i vecchi lampioni ad incandescenza con quelli a led, che consumano assai meno. Inoltre metteremo i pannelli fotovoltaici sui palazzi di proprietà comunale».


LEGGI ANCHE

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Condividi

WhatsApp
Facebook
Telegram
Email
LinkedIn
Twitter

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik