Tortore morte a Casalecci: «Pericolo per i gatti» | MaremmaOggi Skip to content

Tortore morte a Casalecci: «Pericolo per i gatti»

Il mistero s’infittisce: trovati altri volatili morti. Paura per i mici: «Se gli uccelli sono stati avvelenati, se mangiati, possono essere letali»
Le tortore morte a Casalecci

GROSSETO. Dal 20 dicembre, la strage di tortore a Casalecci non si è ancora fermata. E il risultato delle analisi eseguite all’istituto zooprofilattico non sono ancora arrivati: le tortore però, continuano a morire. Schiantandosi per terra mentre sono in volo. All’improvviso. 

Un fenomeno che apparentemente sembra non avere alcuna spiegazione plausibile ma che sta mettendo in allarme gli abitanti della frazione a pochi passi da Grosseto. 

Più di dieci uccelli morti

Sono più di dieci gli uccelli trovati morti a Casalecci, nei pressi dei campi da tennis, dal 20 dicembre a oggi. Alcune carcasse sono state rimosse dai carabinieri forestali, che le hanno poi affidate all’istituto zooprofilattico per analizzarle, altre invece sono comparse dopo il sopralluogo. Sempre nella stessa zona e morte tutte nello stesso modo. 

Gli abitanti della frazione ora temono per i gatti: qualcuno di loro è tornato a casa con un volatile morto in bocca, qualcun altro ne ha mangiate alcune parti. Il timore dei proprietari dei mici riguarda la possibilità che le tortore siano state avvelenate. In questo caso, potrebbero diventare letali anche per i gatti

Insomma, il mistero della morte delle tortore a Casalecci si infittisce giorno dopo giorno: tutti sperano che queste morti si fermino al più presto. 

LEGGI ANCHE

Tortore morte a Casalecci: è mistero

Strage di ibis a Orbetello, ne muoiono 27

Decine di ibis eremita uccisi dai bracconieri

Dieks, ibis eremita uccisa da un bracconiere

Il mistero degli uccelli del nord morti all’Argentario

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected