Scoppia il motore, paura sull'autobus | MaremmaOggi Skip to content

Scoppia il motore, paura sull’autobus

La cabina è stata invasa dal fumo: i pendolari sono stati costretti scendere. AT: «Rinnoviamo il parco macchine, avanti con gli investimenti»
L’autobus in panne alle Mandorlaie

GROSSETO. Non è riuscito ad affrontare la salita di Poggio la Mozza. Arrivato all’altezza delle Mandorlaie, sulla strada che da Grosseto porta a Scansano, l’autista dell’autobus di Autolinee Toscane è stato costretto a fermarsi, perché dal vano motore usciva del fumo. Era bruciato un’altra volta, la terza in poche settimane. E martedì 20 settembre, sono rimasti a piedi anche gli studenti che affollavano il pullman. 

Terzo guasto in poche settimane

Martedì, l’autobus è partito dalla stazione di Grosseto alle 13.30. Una volta arrivato all’altezza delle Mandorlaie, il motore ha cominciato  fumare di nuovo, così come era successo altre due volte in precedenza. 

L’autista non ha potuto fare altro che accostare e far scendere tutti i passeggeri. L’autobus era gremito di studenti appena usciti da scuola. 

A bordo c’era anche Francesco Tenucci, ex consigliere del comune di Scansano. «Il fumo ha invaso anche la cabina – dice – Ed è già la terza volta che succede. Quest’anno l’abbonamento è anche aumentato di 80 euro all’anno ma gli autobus hanno addosso milioni di chilometri percorsi e non ce la fanno più». 

Per fortuna, nessuna delle persone che era sull’autobus è rimasta ferita. 

Pochi minuti dopo, per fortuna, è arrivato l’autobus che stava andando verso Polveraia e che si è fermato per far salire i passeggeri che intanto erano scesi. Il bus ha cambiato percorso e ha accompagnato i pendolari a Scansano. 

Parco macchine da rinnovare

L’autobus sul quale viaggiavano i pendolari e gli studenti, rimasto in panne a Mandorlaia, è un Mercedes del 2008 sul quale era stata fatta la corretta manutenzione. «Non possiamo fare altro che scusarci con l’utenza – dicono da Autolinee Toscane – confermando il nostro piano di investimenti per rinnovare il parco macchine della società». 

Autolinee Toscane ha infatti annunciato la volontà di acquistare oltre 2mila autobus nuovi in 11 anni. Oltre 200 sono già tati acquistati, anticipando gli investimenti, mentre altri 120 verranno sostituiti il prossimo anno. 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected