Quei 45 giri a portata di tutti: l'ultimo libro di Daniele Sgherri Skip to content

Quei 45 giri a portata di tutti: l’ultimo libro di Daniele Sgherri

GR. Catalogo dei 45 giri di un’etichetta discografica italiana” è il nuovo libro catalogo edito da Ergo Sum Grosseto per Musica in Mostra
Daniele Sgherri con il suo nuovo libro
Daniele Sgherri con il suo nuovo libro

GROSSETO. “GR. Catalogo dei 45 giri di un’etichetta discografica italiana” è il nuovo libro catalogo edito da Ergo Sum Grosseto per Musica in Mostra, interamente dedicato alla storia discografica di una piccola etichetta italiana, con sede a Milano, che tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, ha lasciato una traccia indelebile nella storia del mercato discografico italiano.

Era il 1967 quando sugli scaffali dei supermercati e nelle bancarelle dei mercati rionali fanno la loro comparsa degli insoliti 45 giri. Le copertine sono vivaci e colorate e ritraggono quasi sempre ragazze sorridenti in pose seducenti.

Al loro interno 2 canzoni, 2 grandi successi del momento, spesso provenienti dalle principali manifestazioni canore italiane. I brani erano cantati benissimo da artisti che imitavano alla perfezione la voce originale. Gli arrangiamenti erano curati ed eseguiti da musicisti di prim’ordine. In quel 1967 nasceranno le prime cover di successi italiani e inizierà il grande business dei “dischi da bancarella”, venduti ad un prezzo decisamente più basso rispetto agli originali.

Questa strategia di mercato permise a tutti i giovani, anche quelli con minori possibilità economiche, di portare a casa la propria canzone preferita.

In questo libro, scritto da Daniele Sgherri, viene presentato l’intero catalogo dei 45 giri (oltre 400 dischi) della prima etichetta discografica italiana ad occuparsi di tale prodotto: la GR. Ogni disco è presentato con le 4 immagini (copertina fronte/retro e label fronte/retro) e una didascalia descrittiva. Arricchiscono il catalogo alcune inedite foto dei cantanti che hanno inciso i brani.

Una rarità della GR è la pubblicazione di 4 dischi singoli cantati da Mina con tanto di gadget in omaggio: una vera chicca per i tanti collezionisti e appassionati della Tigre di Cremona.
Della GR non vi è traccia sul web, non vi sono informazioni, eppure in ogni fiera del disco i loro 45 giri li troviamo praticamente ovunque.


LEGGI ANCHE

Daniele Sgherri ricostruisce una pagina della storia discografica

Dopo un attento lavoro di ricerca e interviste alle persone che hanno preso parte alla nascita della GR, Daniele Sgherri è riuscito a ricostruire una piccola, ma importante, pagina della nostra storia discografica.

Con questo primo libro monotematico dedicato alla storia delle etichette discografiche italiane inauguriamo una collana diretta dal giornalista ed esperto musicale Franco Zanetti. A questo faranno seguito altre monografie specializzate nella “label history”.

La prefazione è firmata da Mariolina Battaini, figlia del maestro Mario Battaini, allora direttore artistico della GR e grande musicista, autore e interprete.

Il libro, a tiratura limitata e numerata, è acquistabile sul sito www.musicainmostra.it

Per contattare l’autore: info@danielesgherri.it  

Daniele Sgherri, professore e divulgatore discografico

Daniele Sgherri, professore di matematica e scienze, da oltre venti anni è conosciuto e apprezzato a livello nazionale come ricercatore e divulgatore discografico.

Ha pubblicato numerosi libri sulla storia della musica leggera italiana come, ad esempio, i tre volumi dedicati al Festival di Sanremo, Il Musichiere, il Festival delle Rose, Un Disco per l’Estate, Il Cantagiro e Una Canzone per la Vostra Squadra. Portano la sua firma anche le monografie su Mia Martini, Lucio Battisti, Bruno Lauzi e Mario Tessuto oltre a numerosi approfondimenti sulla storia delle principali etichette discografiche italiane come la Numero Uno, la ARC, la GR e molte altre ancora.

Collabora con le più importanti riviste di ricerca musicale ed è consulente esterno per trasmissioni televisive per RAI, Mediaset e Sky. Conduce per alcune radio rubriche di approfondimento musicale.

La passione per la musica l’ha portato a scrivere (o collaborare alla scrittura) numerosi spettacoli musicali e teatrali che mette in scena in prima persona.

Dal 1998 è curatore di Musica in Mostra e realizza mostre musicali sulla storia del pop italiano su tutto il territorio nazionale.


LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected