Guano ammuffito e transenne al parco di via Podgora | MaremmaOggi Skip to content

Guano ammuffito e transenne al parco di via Podgora

Ancora nessun intervento di pulizia dell’area verde dopo le recenti morie di storni. Gli uccelli se ne sono andati, ma la zona è ancora inagibile. Protestano i cittadini
Il parco di via Podgora ricoperto di guano ammuffito

GROSSETO. Il guano degli storni, ammuffito da giorni, copre ancora il pavimento e l’erba del giardino del parco di via Podgora. Che è stato transennato per impedire agli abitanti della zona di accedervi. «Non che ce ne fosse bisogno – dicono alcuni di loro – Il cattivo odore è nauseabondo e il parco giochi è inagibile. Lo stiamo segnalando da settimane ormai, ma ancora non è intervenuto nessuno a pulire». 

Cattivo odore e sporcizia nel parco di via Podgora

La pioggia caduta qualche giorno fa ha fatto registrare una lieve diminuzione del cattivo odore. «Ma la situazione non è cambiata – dicono i residenti esasperati – e quell’area verde non è ora utilizzabile». 

La segnalazione è stata inviata al Comune, anche attraverso l’app Municipium, dove sono state allegate le fotografie della situazione. Gli storni, da settimane, hanno lasciato la città. 

Ma la sporcizia è rimasta: sull’erba del giardino, sulle panchine, sui marciapiedi. Sporcizia che deve essere tolta da una ditta specializzata

Una panchina del parco di via Podgora ricoperta di guano

Sistema infatti, ha provveduto a transennare l’area, ma i lavori di pulizia dovrà farli un’azienda incaricata da Sei Toscana. Lavori che dovevano essere fatti prima di Natale. «Ad oggi è stata trovata soltanto la soluzione di chiudere il parco – dicono ancora i residenti – ma il disagio per noi che viviamo in questa zona, è rimasto nonostante gli storni se ne siano andati da tempo». 

 

LEGGI ANCHE:

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati