La storia dei Mencarelli e di Fluxinos: 50 anni di qualità | MaremmaOggi Skip to content

La storia dei Mencarelli e di Fluxinos: 50 anni di qualità

L’azienda è a conduzione familiare e dal 1974 produce pompe in acciaio inox. Federico Mencarelli: «La gratificazione più grande è la soddisfazione dei nostri clienti»
Da sinistra: Giorgio e Federico Mencarelli
Da sinistra: Giorgio e Federico Mencarelli

GROSSETO. Un’azienda di famiglia, un sogno e una sfida: così Fluxinos è arrivata al traguardo dei 50 anni. L’azienda produce pompe ed è alla sua terza generazione di imprenditori. Tutto iniziò nel 1974 quando Enzo Mencarelli ha creato l’impresa; da allora l’azienda ha continuato a espandersi. Rimanendo legata indissolubilmente alle persone e al territorio.

Fluxinos progetta e costruisce pompe in acciaio inox stampato. È una produzione a 360°, componentistica compresa, e questo dà all’azienda un vantaggio, sia competitivo che qualitativo. Ma quello che la contraddistingue è la passione, la cura della propria clientela e la dedizione, che Giorgio Mencarelli, amministratore delegato di Fluxinos, mette nell’attività di famiglia.

«La nostra storia industriale comincia negli anni ’20, quando Guido Mencarelli, toscano purosangue, si trasferisce a Milano come caporeparto delle costruzioni sperimentali degli aerei da caccia della Breda – dice Giorgio – È lui che ha tracciato il solco dentro il quale tutt’oggi lavoriamo».

«Nel 1974 mio padre Enzo ha creato Fluxinos, perché ha deciso di investire nel territorio da dove proviene: la Toscana – continua – Quando è venuto a mancare ho preso in mano le redini dell’azienda, che passerò con molta soddisfazione a mio figlio Federico».

Da sinistra: Simone Serafini, Federico Mencarelli, Ivano Zappa, Francesco Pesucci, Francesca Pesucci, Tiziano Cucini, Fabio Rinaldi e Cristina Bartali
Da sinistra: Simone Serafini, Federico Mencarelli, Ivano Zappa, Francesco Pesucci, Francesca Pesucci, Tiziano Cucini, Fabio Rinaldi e Cristina Bartali

I 50 anni di Fluxinos

Fluxinos ha resistito a tutti i cambiamenti e si è adattata a tutte le sfide che il mercato gli ha presentato. In alcuni casi l’azienda ha anticipato le tendenze del mercato: prima ancora che le energie rinnovabili cominciassero a essere utilizzate in maniera rilevante, Fluxinos aveva già progettato e costruito delle pompe sommerse per pozzi ad energia solare

«Mio padre Enzo ha avviato Fluxinos a Grosseto, in via Genova, sede storica dall’inizio della nostra avventura. Da quasi 3 anni ci siamo trasferiti a Paganico, in via degli Usi, dove abbiamo spazi più funzionali alla nostra attività – dice Giorgio – e tutte le settimane mi sposto da Milano, dove vivo. È stancante, ma molto soddisfacente, nonostante l’impegno e le responsabilità che comporta».

Fluxinos è un’azienda a conduzione familiare, da ormai 50 anni è inserita in un mercato molto competitivo. Ma Enzo e Giorgio nel tempo hanno saputo adeguarla alle richieste del mercato e l’hanno resa solida.

«Affrontiamo mille sfide diverse e ci adattiamo alle richieste dei nostri clienti, qualche volta anche modificando, nei casi più interessanti, lo standard dei nostri prodotti. Andiamo loro in contro – dice Giorgio – Per noi tutto questo è fortemente stimolante, e, personalmente, mi ripaga ampiamente dei chilometri percorsi».

L'ingresso di Fluxinos
L’ingresso di Fluxinos

Di padre in figlio

Il presente e l’immediato futuro di Fluxinos sono concentrati in Italia. «Il mercato che ci vede competitivi è quello italiano, dove ancora abbiamo ottimi margini di operatività – dice Giorgio – La nostra presenza in Europa è solida e questo ci permette di guardare al futuro con ottimismo. È una sfida continua e non è finita».

Federico Mencarelli rappresenta la terza generazione di imprenditori e Giorgio, il padre, lo affianca quotidianamente. Ma prima gli ha tramandato una cosa fondamentale: la passione per il loro lavoro. «Mio figlio ha studiato economia e amministrazione aziendale in Inghilterra, lì ha cominciato a lavorare e con l’inizio della pandemia è rientrato in Italia – dice Giorgio – Da allora lavoriamo insieme, e dopo 50 anni di attività in Maremma, ancora rilanciamo».

«In lui mi ci rivedo molto, vedo la sua voglia di imparare e di capire – continua – Voglio insegnargli tutto quello che so per poi lasciargli l’azienda e questo mi rende felice: gli passerò il testimone con orgoglio».

Si sa, lavorare in famiglia non è semplice, ma Giorgio e Federico ci riescono senza troppi scontri. «Io e mio padre siamo molto allineati, cerco sempre di dare dei nuovi input e mettere in gioco nuove strategie per Fluxinos – dice Federico – E grazie alla sua esperienza nel settore troviamo sempre una giusta soluzione insieme».

«La gratificazione più grande in questo settore è la soddisfazione dei nostri clienti per il nostro lavoro – conclude – è molto appagante, per questo motivo bisogna sempre creare qualcosa di nuovo e migliore».


CONTATTI

Via degli Usi, 10, Paganico 58045

Tel. 0564 451272.

Autore

  • Contenuto Sponsorizzato

    Maremma Oggi nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik