Cercasi gestore per la colonia marina | MaremmaOggi Skip to content

Cercasi gestore per la colonia marina

Il comune ha pubblicato il bando per la realizzazione e la gestione di un centro polifunzionale per la struttura intitolata a Luigi Pierazzi
La colonia marina Luigi Pierazzi di Follonica
La colonia marina Luigi Pierazzi

FOLLONICA. L’annuncio dell’arrivo di 2 milioni di euro per ristrutturare la colonia intitolata a Luigi Pierazzi risale a ottobre 2021. Un anno dopo il Comune ha firmato la convenzione con la presidenza del Consiglio dei ministri e da quel momento ha 17 mesi di tempo per trasmettere le delibere di approvazione dei progetti.

Ora un nuovo passo avanti:  sul sito web del Comune è stato pubblicato l’avviso per la realizzazione e la gestione di un centro polifunzionale per attività sociali, culturali e di interesse collettivo sulle due torrette laterali. Oltre agli interventi di recupero e valorizzazione del corpo centrale, mediante proposte di iniziativa privata, da inviare al Comune entro le 12 del 3 luglio 2023 esclusivamente in via telematica. Le informazioni sono disponibili sul sito web del Comune, nella sezione Amministrazione trasparente, bandi di gara, altri bandi.

Un centro polifunzionale alla colonia marina

In particolare  Il Comune è interessato a proposte che prevedano la valorizzazione e il recupero oltre che della Colonia Marina nel suo complesso, anche degli spazi esterni e della pineta adiacente. 

Per ristrutturare il bene pubblico l’amministrazione comunale, nel 2015 aveva partecipato al bando della presidenza del Consiglio dei ministri per un progetto di riqualificazione, dal titolo “Colonia marina: centro polifunzionale per attività sociali, culturali e di interesse collettivo”. I fondi, arrivati nell’autunno 2021 in seguito allo scorrimento della graduatoria, sono riservati al recupero delle due torrette laterali dell’edificio. Per la parte restante della struttura, anch’essa da recuperare, era stato pensato un percorso ad hoc alternativo, ovvero un rapporto di partenariato pubblico privato.

Dopo la firma della convenzione con la presidenza del Consiglio dei Ministri, è quindi arrivato il momento di individuare i soggetti privati interessati a recuperare la colonia marina e a occuparsi della gestione, in coerenza con gli interessi pubblici che il Comune ha individuato per quella porzione di territorio.

Benini: «Recuperare la colonia marina senza venderla ad un privato»

«La nostra volontà è sempre stata quella di recuperare la colonia marina senza venderla ad un privato – spiega il sindaco Andrea Benini – e per questo abbiamo deciso di acquisire proposte di recupero dell’edificio con lo strumento del project financing. Ovvero il finanziamento delle opere pubbliche o di pubblica utilità, fondata sull’utilizzo di risorse alternative a quelle pubbliche e sul coinvolgimento di soggetti privati.

Adesso è arrivato il momento di individuare il soggetto privato che si farà carico del progetto complessivo. Il canone annuo sarà almeno di 60 mila euro e sarà destinato dal Comune alla realizzazione di un progetto di tipo sociale e culturale. Il progetto dovrà interessare l’intera area: l’edificio, ovviamente, ma anche la pineta e la spiaggia di fronte. Il progetto, come specificato nel bando, dovrà avere una destinazione specifica, con un’attenzione particolare al sociale, e legata ai giovani. Un progetto coerente, che abbia un respiro ampio e in grado di sostenersi, anche con attività che possano dare redditività».


LEGGI ANCHE

Nuova vita per la colonia marina di Follonica

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik