Il super pesce di Manno sbarca nella grande distribuzione Skip to content

Il super pesce di Manno sbarca nella grande distribuzione

Le monoporzioni di pesce Ohissa del gruppo Manno arrivano nei supermercati. La presentazione con l’assessora regionale Saccardi
Maurizio Manno con Stefania Saccardi con le confezioni di Ohissa
Maurizio Manno con Stefania Saccardi con le confezioni di Ohissa

CAPALBIO. Si chiamano Ohissa e il nome non è casuale, rimanda all’incitamento dei pescatori che ogni giorno lavorano con dedizione, sacrificio e fatica.

Si tratta di una linea di monoporzioni di pesce di alta qualità e dedicate alla grande distribuzione e alla ristorazione: tonno pinne gialle, tonno alalunga, salmone, spigola di Orbetello e pesce spada, saranno presentati in diversi tagli ma tutti in “monoporzione”, dai carpacci alle tartare, dal saku al poke.

Le monoporzioni sono confezionate a Capalbio, dove il Gruppo Manno, che ha lanciato il progetto, ha il proprio centro di produzione, il laboratorio in cui la materia prima viene ibernata a – 60°, tramite il processo dell’ultra low temperature, controllata secondo i più alti standard di sicurezza, lavorata direttamente dalle mani dagli esperti addetti al taglio e confezionate su misura del cliente.

QUI IL SITO OHISSA

Pesce toscano, filiera di qualità

«C’è una filiera di qualità in Toscana che riguarda il pesce – ha detto la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi presentando la novità – Siamo abituati a pensare sempre ad altre filiere quando pensiamo ai prodotti toscani, quella dell’olio o del vino».

«Invece c’è anche la filiera che riguarda il pesce e la possibilità di presentarlo in confezioni di piccola dimensione, come le monoporzioni, consente di portare il nostro pesce di qualità sui banchi della grande distribuzione, accessibile anche per chi vuole una quantità ridotta».

«È una buona opportunità per far capire al grande pubblico dei consumatori che esiste il pesce toscano e che è confezionato nella nostra regione. Un’ottima iniziativa per diffondere una filiera di alta qualità attraverso il lavoro delle aziende della nostra regione».

Gruppo Manno, tecnologia avanzata

Il progetto si fonda sull’esperienza nel settore del Gruppo Manno, che utilizza le proprie attrezzature e l’avanzata tecnologia per rivolgersi direttamente al consumatore finale.

«In un mondo che si evolve – ha detto Maurizio Manno – si cerca per i più di andare a intercettare le esigenze del cliente e queste monoporzioni vanno in questa direzione: facilità d’uso, prodotto sano, senza conservanti e prodotto in Toscana, che sarà distribuito nei migliori supermercati della Toscana per offrire l’immediatezza della produzione/consumo al cliente finale».

E infatti la materia prima viene tagliata al coltello direttamente dalle mani degli esperti e per garantire le massime qualità, genuinità e naturalezza del prodotto non vengono usati additivi o conservanti, esaltando i tre punti di forza del prodotto: pesce fresco tagliato al coltello, confezionato in Toscana e premium quality.

Una delle confezioni di tonno crudo Ohissa
Una delle confezioni di tonno crudo Ohissa

Diversi i target cui puntano le nuove monoporzioni: famiglie, amanti dello sport e della sana alimentazione, ma anche coloro che hanno poco tempo da dedicare alla preparazione dei piatti o chi è alla ricerca di novità sfiziose per accontentare il palato.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected