Cinzia, fatta l'autopsia. Niente cerimonia funebre | MaremmaOggi Skip to content

Cinzia, fatta l’autopsia. Niente cerimonia funebre

Il corpo sarà cremato e le ceneri disperse, come era volontà della donna. Cinzia si trova all’obitorio del tempio crematorio di Grosseto
Il luogo in cui è stata ritrovata Cinzia Moroni (nel riquadro)

PAGANICO. È stato restituito alla famiglia questa mattina, 18 marzo, il corpo di Cinzia Moroni, la 53enne scomparsa nelle campagne di Paganico il pomeriggio di venerdì 11 marzo e ritrovata senza vita la mattina successiva.

Il sostituto procuratore Giampaolo Melchionna, infatti, aveva disposto l‘autopsia, eseguita ieri all’obitorio dell’ospedale di Grosseto, per accertare le cause della morte della sfortunata ristoratrice. 

Non ci sarà invece la cerimonia funebre, ma Cinzia sarà cremata e le ceneri disperse, come era sua volontà. La salma intanto è stata composta all’obitorio del tempio crematorio di Grosseto, dove la cremazione è prevista lunedì 21 marzo.

Un paese in lutto per Cinzia

La scomparsa della donna aveva gettato nello sconforto l’intero paese che si era mobilitato con i volontari delle associazioni locali e dei pasi vicini, tanti semplici cittadini, la sindaca Alessandra Biondi, a supporto di un imponente spiegamento di uomini e mezzi – una cinquantina tra vigili del fuoco, carabinieri, forestali, soccorso alpino, gruppi cinofili, polizia municipale – impegnati per circa 16 ore nelle ricerche, assistiti dagli elicotteri della Marina e dell’Aeronautica militare con i visori notturni, dai droni e dai sofisticati sistemi di ricerca computerizzati

Fino al tragico epilogo, la mattina del 12 marzo. Un epilogo atteso, dato che la donna, che era uscita per una passeggiata, intorno alle 18 aveva chiamato uno dei figli, chiedendo soccorso perché stava male, ma che aveva gettato nello sconforto tutte le persone che l’avevano cercata, dato che erano arrivati vicinissimi al punto del ritrovamento, a poche centinaia di metri i linea d’aria dall’abitazione di Cinzia, lungo una stradina di campagna che dalla complanare sale verso Montorsaio.

Autore

  • Lina Senserini

    Redattrice di MaremmaOggi. Laurea in Lettere moderne, giornalista dal 1995. Dopo 20 anni di ufficio stampa e altre esperienze nel campo dell’informazione, sono tornata alle "origini" prima sulla carta stampata, poi sulle pagine di MaremmaOggi. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik