"Mira Capalbio": dalla Maremma alla fashion week | MaremmaOggi Skip to content

“Mira Capalbio”: dalla Maremma alla fashion week

I fondatori alla conquista della settimana della moda con i loro prodotti sulla Maremma. Parla uno dei soci: «I nostri occhiali raccontano da dove veniamo, sfruttiamo questa grande opportunità»
Mira Capalbio
Il manifesto di Mira Capalbio alla Milano fashion week

CAPALBIO. Il marchio di occhiali maremmano, che ha debuttato la scorsa estate, è pronto a sbarcare a Milano per la settimana della moda.

I 3 soci fondatori sono stati selezionati  da eidesign per partecipare all’evento. La settimana si terrà dal 20 al 27 settembre e Mira Capalbio avrà un Pop-up store esclusivo a disposizione, in corso Garibaldi.

Un bel punto di partenza per i tre ragazzi, che sono in questo settore da solo un anno. Per l’occasione, il marchio porterà la Maremma con sé, in ogni sua sfumatura.

Un percorso nel segno della Maremma

« Dopo un anno essere arrivati fin qui è molto importante. – dice Gianluca Bovicelli, uno dei soci –  È una bella opportunità, che ci garantisce anche un confronto con i più grandi brand del mondo. Fino a un anno fa era impensabile, e invece eccoci qui. Per una realtà ancora piccola come la nostra potersi confrontare e avere visibilità in questa dimensione è un bene che ci permetterà di crescere ancora di più».

Un marchio che ha seguito un percorso nel segno del territorio: « Il nostro progetto si fonda su  un marchio artigianale dedicato alla nostra Maremma – racconta – I nostri occhiali sono fatti interamente da materiali naturali, come l’acetato di cellulosa, proveniente dal cotone.  Ad oggi sono uscite 3 collezioni: la prima, “Maremma”, uscita l’estate scorsa, la seconda , “Brigantello”, uscita a marzo e l’ultima, “Dune” , uscita il 18 agosto. La novità portata con “Dune” è il materiale utilizzato: acciaio chirurgico».

Mira Capalbio
Dei modelli con indosso  gli occhiali del marchio

Un progetto in continua evoluzione

In arrivo anche una quarta linea: « Stiamo lavorando su una quarta uscita, che probabilmente sarà in vendita nel periodo natalizio. Sarà dedicato interamente al mare – spiega Gianluca -Tutte le nostre collezioni sono unite da un unico filo conduttore, in omaggio alla nostra terra. È tutto un percorso evolutivo, cominciato con la serie “Maremma”,  usando colori che richiamassero la nostra terra, passando per “Brigantello” che richiama i briganti che si nascondevano nella Macchia, fino ad avvicinarsi  all’ambiente marittimo con “Dune”, quindi colori più chiari e sabbiosi. Ora non ci resta che il passaggio definitivo all’insegna del mare»

La Maremma quindi, è rappresentata in tutte le sue sfaccettature: « Tramite i nostri prodotti – conclude- raccontiamo ogni singola componente della zona, unite in questo progetto».

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected