Di nuovo in carcere il cantante del centro | MaremmaOggi Skip to content

Di nuovo in carcere il cantante del centro

L’artista di strada ha reagito a un controllo della polizia municipale: è accusato di resistenza e lesioni
Un momento dell’arresto del cantante del centro

GROSSETO. È stato portato di nuovo in cella Alessandro Parrini, il 36enne cantante di strada. L’uomo, sabato 3 febbraio, si era messo di nuovo a cantare tra l’inizio di corso Carducci e la piazzetta del Monte dei Paschi quando gli agenti della polizia municipale si sono avvicinati per farlo smettere

Avrebbe reagito all’ennesimo controllo, aggredendo due agenti. 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

 

Per questo, avvisato il pm di turno, Parrini è stato di nuovo arrestato, con l’accusa di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. 

Sferra un pugno a un agente

C’era il pienone del sabato pomeriggio, nel corso Carducci. Una folla si è accalcata, quando è scoppiato il parapiglia. E sono arrivate anche le pattuglie della polizia e della guardia di finanza. 

Il trentaseienne, per evitare il sequestro della strumentazione, avrebbe reagito sferrando un pugno a un agente e colpendone uno a una spalla. Per questo, è stato di nuovo arrestato. 

A metà gennaio, per l’episodio successo in corso Carducci il 30 novembre 2023, aveva chiesto in tribunale la messa alla prova

 

LEGGI ANCHE:

Suona in piazza e tira la stampella, placcato dagli agenti

Musicista placcato dai vigili. Ecco la ricostruzione dai video

Pugno in faccia all’agente della municipale. Arrestato il cantante del corso

Alessandro torna libero: nessuna esigenza cautelare

Resistenza, il cantante di strada chiede la messa alla prova

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati