Cambio del comandante al Cemivet | MaremmaOggi Skip to content

Cambio del comandante al Cemivet

La cerimonia venerdì 16 al Cemivet: il colonnello Mario Piero Marchisio cede il comando al parigrado Salvatore Santone
Un momento del passaggio di consegne al Cemivet fra i colonnelli Marchisio e Sansone
Un momento del passaggio di consegne al Cemivet fra i colonnelli Marchisio e Sansone

GROSSETO. Si è svolta venerdì 16, nella caserma “Villy Pasquali” di Grosseto, alla presenza del capo reparto Veterinaria del Comando sanità e veterinaria dell’Esercito, colonnello Simone Siena, la cerimonia di avvicendamento al comando del Centro militare Veterinario (Cemivet) tra il colonnello Mario Piero Marchisio e il parigrado Salvatore Santone.

La cerimonia ha visto schierato un picchetto d’onore, una rappresentanza del gruppo cinofilo, del reparto ippico, del reparto veterinario oltre ad ufficiali, sottufficiali e graduati del Cemivet.

Presenti all’evento le più alte autorità civili, militari e religiose del capoluogo, a dimostrazione del forte legame tra la comunità locale e l’Esercito.

Cemivet, il saluto alle autorità
Cemivet, il saluto alle autorità

Cemivet, il colonnello Marchisio lascia la guida dopo due anni

Il colonnello Marchisio lascia la guida del centro dopo due anni di attività addestrative ed operative. Il Cemivet sotto il suo comando ha garantito gli avvicendamenti in operazioni all’estero di ufficiali veterinari e di binomi cinofili in Libia, Kosovo, e Qatar, oltre a fornire un
prezioso concorso a numerosi reparti della forza armata in attività addestrative nazionali e internazionali.

Il colonnello Marchisio, nel suo discorso ha ringraziato le numerose autorità civili e militari intervenute «a testimonianza della vicinanza delle istituzioni locali al nostro glorioso Ente, presente in terra di Maremma da oltre 150 anni», per poi evidenziare i risultati raggiunti da tutte le articolazioni del centro.

Cemivet, il colonnello Marchisio
Cemivet, il colonnello Marchisio

«Ho avuto l’onore di servire il Centro militare Veterinario, quale comandante, per due anni. Ritengo, senza temer smentita, di essere un privilegiato perché ho servito in un Ente che per le sue caratteristiche e la sua peculiarità è unico nel suo genere in seno alla forza armata».

«Al mio successore, amico e collega, il colonnello Santone, affido una magnifica realtà, sicuro che grazie al suo importante bagaglio di esperienze saprà condurre il Centro militare Veterinario, con l’ausilio di pregevoli professionisti, verso traguardi sempre più importanti».

Cemivet, un momento della cerimonia
Cemivet, un momento della cerimonia

Il colonnello Siena, nel suo intervento, dopo il saluto alle autorità presenti, ha ringraziato il colonnello Marchisio per il qualificato contributo fornito al funzionamento del centro che, sotto la sua guida, ha confermato la propria vitalità in tutte le attività a cui è stato chiamato ad operare in supporto alla forza armata.

Nell’augurare buon lavoro al nuovo comandante, ha espresso vivo compiacimento per la professionalità e la passione profusa da tutto il personale nelle quotidiane e molteplici attività di competenza.

Cemivet, una realtà articolata

Il Centro militare Veterinario, Ente alle dipendenze del Comando logistico dell’Esercito per il tramite del Comando sanità e veterinaria, è responsabile della definizione, del coordinamento e del controllo delle misure volte a garantire la tutela della salute degli animali in tutti i contesti di impiego.

Pertanto, è una realtà articolata che unisce componenti specialistiche come il gruppo cinofilo, che forma i binomi cane-conduttore impiegati in tutti i contesti operativi sul territorio nazionale e all’estero, il reparto ippico con le componenti allevatoriali e addestrative del cavallo e il reparto veterinario a supporto di attività cliniche, diagnostiche e chirurgiche dei suddetti animali, oltre alla gestione dell’allevamento dei cani per la forza armata.

Cemivet, il gruppo cinofilo
Cemivet, il gruppo cinofilo

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected