Addio alla professoressa Adriana, l'anima del Circolo Pace Skip to content

Addio alla professoressa Adriana, l’anima del Circolo Pace

Adriana Gaggioli aveva 84 anni, aveva insegnato alle Pascoli. Donna forte nonostante le tragedie: la morte del marito, l’omicidio della sorella
La professoressa Adriana Gaggioli
Adriana Gaggioli

GROSSETO. Se n’è andata ad 84 anni, accanto a lei tutta la famiglia, i suoi affetti, le persone che le hanno voluto bene. Adriana Gaggioli, per tanti anni professoressa di educazione fisica alle Pascoli, era una donna amata da tutti.

Una donna di principi forti, sempre pronta a dispensare consigli, o “rimproveri”, alle persone a cui voleva bene.

Da qualche anno la sua vita era stata costellata di tragedie, ma la sua forza le aveva permesso comunque di andare avanti. Prima la morte del marito, poi l’omicidio della sorella Simonetta, all’inizio di agosto del 2019, ad opera di Adriana Pereira Gomes, moglie del figlio di Simonetta, Filippo, poi condannata a 24 anni con sentenza confermata in appello.

Due tragedie che l’avevano segnata, ma lei non aveva perso il sorriso. Ed aveva portato avanti le sue attività, frequentando anche il circolo Pace del Pd, dove era l’anima critica, quella che ogni volta metteva l’accento sulle cose da fare, ma anche su quelle da non fare.

«È vero il ricordo delle persone che ci sono state care vivrà per sempre nei nostri cuori – scrive Stefano Rosini, consigliere comunale del Pd – Adriana Gaggioli, mi mancheranno le tue telefonate e le chiacchierate passate al Circolo. Mi mancheranno la tua allegria ed i tuoi benevoli rimproveri. Un abbraccio Simonetta Paris a tutti voi. Riposa in Pace Adriana».

Adriana lascia due figlie, Cristina e Simonetta Paris, quest’ultima titolare dell’hotel Ariston a Marina di Grosseto. Una famiglia molto legata alla frazione balneare di Grosseto, da sempre frequentatrice del bagno Miramare, di Luca Pantani. Lei amava anche giocare a carte, con amici, al bagno Il Faro.

Adriana, il ricordo delle figlie

Così scrivono Simonetta e Cristina Paris: «Un tuo carissimo amico ti ha descritto come “un uccellino su una nuvola“, dolce, cara, sempre saggia, piena di vita, allegra, sapiente e accomodante. Il tuo universo era la famiglia, la tua forza, la tua energia e per noi è sempre stato un onore e un grande privilegio averti avuto come mamma, nonna e suocera. Ci hai insegnato a vivere, ad affrontare le tempeste restando sempre uniti. Ti abbiamo tenuto la mano fino all’ultimo respiro, grande donna che con dignità hai sempre portato avanti tutti noi con un amore immenso e incondizionato Grazie mamma».

Adriana con le figlie Simonetta e Cristina
Adriana con le figlie Simonetta e Cristina

E ancora: «Grazie infinite a tutti per la vostra vicinanza. Un ringraziamento speciale al dottor Simone Gallerini per la sua solerzia, professionalità e affetto dimostrato, a tutto il reparto di neurologia per le accortezze e puntualità nelle terapie. Con sincero affetto ringrazio tutti per aver espresso un ricordo per la nostra cara e amata mamma».

I funerali di Adriana sono in programma giovedì 5 gennaio, alle 14,30, nella cappella del cimitero di Sterpeto.

Alla famiglia di Adriana le condoglianze della redazione di MaremmaOggi.


LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected