Addio Franco: «Eri un uomo buono, ci mancherai» | MaremmaOggi Skip to content

Addio Franco: «Eri un uomo buono, ci mancherai»

Santinucci se n’è andato a soli 65 anni: è stato trovato morto nel suo appartamento. Celebrati i funerali, il ricordo commosso degli amici
Franco Santinucci
Franco Santinucci

di Maria Chiara Pierini

FOLLONICA. E così, dopo più di dieci giorni dalla morte, per Franco Santinucci è arrivato oggi il momento per l’ultimo viaggio che ci auguriamo lo porti verso una meta serena e piena di luce.

La morte lo ha trovato a soli 65 anni. Da solo, come ha vissuto la seconda parte della vita. Uomo buono, quasi puro, dicono i molti che lo conoscevano bene, una persona cresciuta con dei valori che hanno faticato a trovare nel mondo di oggi un suo spazio ed una ragion d’essere.

Ha dato la patente a generazioni di follonichesi

Franco aveva sempre lavorato nell’azienda che il padre Fernando aprì nel lontano 1952, l’autoscuola U.P.A. la prima autoscuola di Follonica e non solo: non esistendo ancora la Motorizzazione Civile a Grosseto, fu anche il luogo dove si tenevano gli esami e le revisioni dei mezzi a motore grazie all’invio di ingegneri specializzati dai compartimenti regionali di Firenze e Roma.

A dare una mano in quel decennio, durante il quale ogni follonichese che ambisse a prendere la patente diceva “vado all’Upa” c’era anche il nonno di Franco, Carlo, che era stato motorista del celebre aviere Francesco Baracca durante la prima guerra mondiale.

Insomma una storia importante, animata, durante la quale intere generazioni sono passate in quei locali tra lezioni ed esami e che Franco ha cercato di portare avanti anche dopo la morte dei genitori sebbene con molte difficoltà, visto che nel frattempo avevano aperto altre autoscuole più moderne.

Nel marzo del 2016 infatti decise di arrendersi e chiuse l’attività. Una decisione che deve comunque averlo provato dal momento che tutto ciò che era il suo mondo finì sotto i colpi della modernità.

L’ultimo saluto al cimitero

Venerdì 20 gennaio alle 15.30 al cimitero di Follonica, gli amici hanno potuto dirgli addio. Sono stati loro a far stampare i manifesti funebri per annunciare il funerale di Santinucci e per ricordarlo. Per celebrare la sua bontà, la sua gentilezza. 

Franco è stato trovato senza vita nel suo appartamento l’8 gennaio. Era solo in casa e il pm di turno ha disposto la ricognizione cadaverica. Poi, una volta arrivato il nullaosta, il feretro è stato tumulato al cimitero di Follonica. 

LEGGI L’ARTICOLO

Trovato morto in casa ex titolare di autoscuola

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected