Test gratis per Hiv e Hcv alla discoteca Faq | MaremmaOggi Skip to content

Test gratis per Hiv e Hcv alla discoteca Faq

Lo screening viene fatto dal personale delle malattie infettive del Misericordia, con il patrocinio dell’Asl e la collaborazione della Croce Rossa di Grosseto
La locandina dell'evento
Il volantino dell’iniziativa

GROSSETO. Informazione e prevenzione per combattere Hiv e Hcv, la temibile epatite C. L’unità operativa di malattie infettive del Misericordia ha organizzato un gazebo per lo screening gratuito di queste due infezioni davanti alla discoteca Faq a Grosseto.

Questa sera, 29 aprile, a partire dalle 21, un gazebo messo a disposizione dalla Croce Rossa, sempre sensibile alle problematiche sanitarie, ospita l‘equipe sanitaria del reparto, due infermiere e personale medico, per il test salivare di Hiv e Hcv. Un semplice tampone, che nel giro di pochi minuti dà la risposta, eseguito in sicurezza e nel pieno rispetto della privacy.

Il personale, inoltre, è a disposizione per la distribuzione di materiale informativo, per chiarire dubbi, rispondere alle domande.

Nencioni: «La prevenzione è l’arma più efficace»

L’unità operativa diretta dalla dottoressa Cesira Nencioni, peraltro, organizza da sempre iniziative simili. La più recente, nei mesi scorsi, si è svolta alla Sala Eden con i ragazzi delle scuole superiori della città.

Una bella immagine sorridente di Cesira Nencioni
La dottoressa Cesira Nencioni

«È importante fare attività di informazione e di educazione nelle scuole, nei luoghi di aggregazione dei giovani, perché la prevenzione è l’arma vincente contro Hiv e Hcv, entrambe sessualmente trasmissibili. Oggi, queste infezioni sono curabili e possono essere tenute sotto controllo attraverso specifici farmaci, ma ciò non significa che si debba abbassare la guardia», spiega Nencioni, che questa sera sarà presente al gazebo, davanti al Faq.

«In aggiunta, lo screening consente di individuare l’infezione precocemente e di avviare subito le terapie. Il mio invito quindi è a informarsi, fare domande, chiarire i propri dubbi, adottare un comportamento responsabile e a non avere paura di fare il test. Ringrazio l’Asl per il patrocinio e la Croce Rossa, che ha messo a disposizione il gazebo».

Nei prossimi mesi, durante il periodo estivo, ci saranno altre iniziative, all’aperto con proiezione di film, distribuzione di materiale informativo e test salivari gratuiti. «Perché se ne parla meno, ma queste infezioni continuano a circolare», conclude Nencioni.

Le malattie infettive di Grosseto nel progetto per l’eradicazione dell’Hcv

Il reparto di malattie infettive del Misericordia fa parte di un progetto regionale per arrivare, proprio attraverso l’informazione e la prevenzione del contagio, all’eradicazione dell’Hcv

Su questo tema, anche il ministero della Salute ha avviato un progetto su campioni specifici di popolazione.

 

 

Autore

  • Lina Senserini

    Redattrice di MaremmaOggi. Laurea in Lettere moderne, giornalista dal 1995. Dopo 20 anni di ufficio stampa e altre esperienze nel campo dell’informazione, sono tornata alle "origini" prima sulla carta stampata, poi sulle pagine di MaremmaOggi. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik