Terza categoria: norme e guida ai playoff | MaremmaOggi Skip to content

Terza categoria: norme e guida ai playoff

Le squadre classificate dal 2° al 5° posto di ogni girone disputano i playoff, ecco una guida per arrivare preparati a fine stagione
Mettiamo la Terza

GROSSETO. Queste le norme per le promozioni della Terza categoria (stagione 2021/2022).

Le squadre classificate al 1° posto di ogni girone vengono promosse direttamente al campionato di Seconda categoria stagione sportiva 2022/2023. Le squadre classificate dal 2° al 5° posto di ogni girone disputano i playoff; le squadre vincenti i rispettivi playoff vengono promosse al campionato di Seconda categoria stagione sportiva 2022/2023.

Girone a 14 squadre

Inserimento del meccanismo della cosiddetta “forbice” nel caso di distacco di 9 o più punti tra la 2ª e la 5ª e tra la 3ª e la 4ª squadra classificata. Se ci sono 9 o più punti tra la 2^ e la 3^ squadra classificata, i play off all’interno di quel girone non vengono disputati e la 2ª classificata risulta la squadra vincente.

Prima classificata

In caso di parità di punteggio al termine del campionato tra 2 squadre, il titolo sportivo in competizione (promozione diretta al campionato di categoria superiore) verrà assegnato mediante spareggio in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore. In caso di parità di punteggio tra 3 o più squadre si procederà preliminarmente alla compilazione di una speciale graduatoria (classifica avulsa) tra le squadre interessate, con spareggio in gara unica su campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore tra le due squadre meglio classificate, se si tratta di promozione al campionato di categoria superiore.

Play off

Le ammonizioni che non hanno portato a una squalifica durante il campionato vengono azzerate.

1ª gara (semifinale) domenica 12/6/2022;

gara (finale) domenica 19/6/2022.

In caso di parità di punteggio tra 2 o più squadre al termine del campionato, per individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai playoff ovvero per stabilire l’ordine della classifica, si procederà, a compilare una graduatoria (classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine:

  • A dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
  • B della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
  • C della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
  • D dal maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
  • E del sorteggio.

In assenza dell’applicazione del cosiddetto meccanismo della “forbice”, le società partecipanti ai playoff si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle società che al termine del campionato avranno occupato la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:

  • 1ª gara (semifinale): seconda classificata – quinta classificata; terza classificata – quarta classificata. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e, in caso di ulteriore parità, accederà alla seconda gara, la società meglio classificata al termine del campionato.
  • 2ª gara (finale): le società vincitrici disputeranno la gara di finale per stabilire la squadra vincente dei playoff. Tale gara sarà disputata in campo neutro. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al termine del campionato.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati