Il sushi che unisce i sapori di Maremma e Amiata | MaremmaOggi Skip to content

Il sushi che unisce i sapori di Maremma e Amiata

Produttori locali protagonisti di una iniziativa tutta da gustare, che mette la Maremma al centro del sushi
Francesco, che con i suoi collaboratori si occuperà del mix di sapori
Francesco, del Sushi Daily, che con i suoi collaboratori si occuperà del mix di sapori

GROSSETO. Chi credeva che il sushi fosse un piatto esclusivamente giapponese, dovrà in parte ricredersi. La cucina è anche luogo di incontro di persone, sapori, tradizioni, spunti e mix innovativi.

Seguendo questo spirito infatti alcuni produttori locali si sono fatti avvolgere dal fascino della cucina asiatica unendo alcuni dei loro prodotti d’eccellenza sotto il segno del sushi realizzato dagli artigiani di Sushi Daily che si trova al supermercato Conad all’Aurelia Antica.

Così Graziano Quadalti che produce formaggi ad Arcille, Naida Rabazzi che coltiva ortaggi a Grosseto, Guido Pallini che trasforma il latte di bufala in ottime mozzarelle, Sergio Amenta pescatore di Orbetello, Alice Menchetti olivicoltrice di Seggiano, Pierpaolo Pratesi e Russ Thomas che fanno vino e distillati ad Alberese, hanno prestato i loro volti a una iniziativa che rivisita i loro prodotti in stile sushi.

La prova dell’assaggio

La ricchezza enogastronomica che la terra della Maremma e dell’Amiata esprimono, verrà inserita in menu sushi ben riconoscibili, rispettando la vocazione e la caratteristica delle produzioni, frutto della capacità di questi imprenditori, che hanno colto ll’occasione per continuare a proporre prodotti tradizionali inseriti in un contesto innovativo.

I produttori e la cucina di Sushy Daily saranno coinvolti in una iniziativa targata Conad e denominata “Incontri di qualità”, che vuole raccontare anche, in sintesi, quanto è successo sulle tavole dei grossetani. Negli ultimi anni accanto a pecorino, all’olio di olivastra, ai tortelli o alla spigola, sulle tavole dei maremmani infatti sono arrivati sempre più piatti della cucina giapponese, come maki o sashimi.

Dal 15 gennaio al 10 febbraio chi vorrà potrà averne un assaggio, avendo modo di incontrare i testimonial e i prodotti protagonisti di questo connubio di sapori, scoprendo la loro origine di persona, ma anche quanto questi incontri possano essere generosi verso le papille gustative. L’assaggio costerà simbolicamente solo un centesimo e per ottenerlo basterà richiedere il buono ai box dei supermercati Conad di via Scansanese, via Senegal o via Clodia.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected