Studenti bloccati dalla neve, liberati dai carabinieri | MaremmaOggi Skip to content

Studenti bloccati dalla neve, liberati dai carabinieri

Sono rimasti fermi con l’autobus sulla provinciale per Montemassi: intervengono anche i militari fuori servizio per aiutare i ragazzi e portarli al sicuro
L’intervento dei carabinieri sulla provinciale per Montemassi

ROCCASTRADA. Ha chiamato il 112, preoccupato perché suo figlio era rimasto bloccato insieme ad altri compagni di scuola, sulla provinciale a Montemassi,  a causa della bufera di neve che si è abbattuta lunedì 23 gennaio sulla Maremma. I ragazzi stavano cercando di tornare a casa, a Roccatederighi. 

Strada impraticabile per la neve

I ragazzi che erano sull’autobus erano scesi dal mezzo ed erano fermi ai lati della strada coperta da un grosso strato di neve fresca appena caduta.

Pochi secondi e i carabinieri della compagnia di Follonica hanno girato la nota alle 3 stazioni competenti sul comune di Roccastrada. Quattro pattuglie hanno raggiunto in poco tempo la località segnalata, con a bordo anche militari liberi dal servizio che con grande senso di responsabilità hanno deciso di intervenire per dare una mano ai ragazzi.

Nonostante la neve caduta, i militari sono riusciti a portare i ragazzi e le persone che erano sull’autobus rimasto bloccato dalla neve, in un posto sicuro. I carabinieri, quando hanno ricevuto la telefonata del padre allarmato per la situazione nella quale si è trovato suo figlio, non si sono tirati indietro e si sono messi subito al servizio dei cittadini che si trovavano in un momento di grande difficoltà. 

LEGGI ANCHE

Nevica in mezza Maremma, le foto

Nevica: scuole chiuse

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected