Serie D, il FolGav al Malservisi-Matteini contro il Tau Altopascio Skip to content

Serie D, il FolGav al Malservisi-Matteini contro il Tau Altopascio

I minerari di Bonura cercano il riscatto dopo la brutta eliminazione in Coppa Italia. Rientra il capitano Dierna
Un'azione del FolGav
Un’azione del FolGav

GAVORRANO. Riscattare la brutta sconfitta con l’eliminazione nel primo turno di Coppa Italia e mandare un messaggio al campionato: il FolGav al Malservisi-Matteini, impianto rimodellato nelle misure 68×104 metri, mentre le panchine mezze interrate non sono ancora pronte, ospita alle 15 per la prima giornata del campionato la matricola Tau Altopascio di Pietro Cristiani.

Un match inedito, ma che soprattutto per i biancorossoblù di Marco Bonura è già impegnativo e importante, per riscattare la sconfitta contro l’Orvietana che ha estromesso i minerari dalla coppa vinta solo qualche mese fa.

Gli avversari livornesi sono una matricola e hanno un ex che al Malservisi-Matteini ha scritto alcune pagine importanti, come il 35enne centravanti Cristian Brega (109 presenze fra serie D e C e 30 gol, e in totale in carriera 418 presenze e 201 reti).

FolGav, Bonura suona la carica

«Sappiamo bene dell’importanza della gara – spiega Bonura – è la prima di campionato e dobbiamo partire bene. Il Tau è una squadra che conosciamo poco che ha alcuni giocatori di categoria. Noi siamo uno dei gruppi più giovani dell’intera serie D e abbiamo cambiato molto. Ci sono però tutte le possibilità di fare bene».

In casa maremmana si annuncia la squadra praticamente al completo con il ritorno al centro della difesa di capitan Emilio Dierna, e la disponibilità di Federico Ampollini che ha smaltito il problema fisico.

La curiosità in casa Tau: «Non era un nostro tecnico»

Il Tau Altopascio in settimana ha sentito l’esigenza di comunicare attraverso le sue pagine sociale che il protagonista del battibecco con il tecnico Spalletti del Napoli, durante la gara contro la Fiorentina, non era un suo tesserato.

«In merito alle notizie apparse nelle ultime ore su numerosi organi di stampa, in seguito al diverbio avvenuto tra alcuni sostenitori della Fiorentina e il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, durante e al termine della gara di Serie A, la società Academy Tau Altopascio comunica che il tifoso, protagonista della vicenda, non ha mai fatto parte dell’organigramma dello staff societario, non è tesserato per la stagione in corso e non era in procinto di sottoscrivere un accordo di collaborazione. Il soggetto in questione non è di fatto accostabile in nessun modo alla società amaranto, come invece riportato dai media».

«La società ha già richiesto la celere divulgazione della smentita a norma della legge sulla stampa, con stessa rilevanza e spazio della (falsa) notizia, poiché tali articoli ledono l’immagine dell’intera società, da sempre promotrice dei sani ed alti valori etici e morali legati allo sport. La società si riserva inoltre di valutare azioni legali a tutela e difesa della propria immagine pubblica».

«Con l’occasione si ribadisce inoltre la ferma volontà della società Academy Tau Altopascio per contribuire al miglioramento dei comportamenti sportivi, anche tramite un attento monitoraggio e formazione della moralità dei propri tesserati».

Le partite della prima giornata del girone E di serie D e le terne designate

  • Flaminia Civitacastellana – Livorno 1915 Tagliente di Brindisi (Ciannarella di Napoli e Longobardi di Castellammare di Stabia)
  • Follonicagavorrano – Tau Calcio Altopascio Mirri di Savona (Cusumano di Collegno e Handaoui di Novi Ligure)
  • Ghiviborgo – Mobilieri Ponsacco Di Loreto di Terni (Meraviglia di Pistoia e Iuliano di Siena)
  • Orvietana – Arezzo Torreggiani di Civitavecchia (Scribani di Agrigento e Barbanera di Palermo) 0-4
  • Poggibonsi – Grosseto Poli di Verona (Roncari di Vicenza e Storgato di Castelfranco Veneto)
  • Sangiovannese – Ostia Mare Abou El Ella di Milano (Daghetta di Lecco e Cossovich di Varese)  3-1
  • Seravezza – Città di Castello Gresia di Piacenza (Fecheta di Faenza e Toschi di Imola)
  • Sporting Club Trestina – Pianese Tassano di Chiavari (Manni di Savona e Mino di La Spezia)
  • Terranuova Traiana – Montespaccato Marra di Agropoli (Castaldo di Frattamaggiore e Maione di Nola)

 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected