Raccolta fondi per Papa, obiettivo quasi centrato | MaremmaOggi Skip to content

Raccolta fondi per Papa, obiettivo quasi centrato

L’ambulante potrà finalmente partire per il Senegal per andare a conoscere sua figlia: l’ondata di solidarietà generata da due commesse, Vanessa e Patrizia
Papa, il venditore ambulante

GROSSETO. È un’ondata di solidarietà, quella che ha travolto Papa, il venditore ambulante che da decenni vive a Grosseto dove lavora per mantenere la sua famiglia. Complici due splendide ragazze, Vanessa e Patrizia, Papa potrà finalmente tornare in Senegal per conoscere sua figlia, l’ultima arrivata nella sua numerosa famiglia. 

Papa ha quattro figli e una moglie in Senegal. L’ultima nata, non l’ha ancora presa in braccio: la bambina è venuta al mondo quando l’uomo era già tornato a Grosseto.

Il biglietto del volo per tornare nel suo Paese d’origine costa diverse centinaia di euro. Soldi che l’ambulante non aveva. 

Vanessa e Patrizia, due commesse di un negozio in centro dove l’uomo spesso si rifornisce, quando hanno saputo le difficoltà che Papa stava attraversando, hanno deciso di fare qualcosa. 

La raccolta online per Papa

Prima hanno cercato di trovare dei voli un po’ più economici rispetto a quelli proposti dall’agenzia di viaggi al quale si era rivolto l’uomo, poi hanno aperto una campagna sul sito Gofound me, che s’intitola proprio “Riportiamo Papa in Senegal a conoscere suo figlio”. 

L’obiettivo impostato dalle due ragazze è di mille euro. Lunedì 22 gennaio, dopo appena due giorni dall’apertura, il contatore segnava 875 euro. In 63 hanno partecipato alla raccolta fondi, per permettere all’ambulante di andare finalmente ad abbracciare la sua bambina per la prima volta. 

Ora manca l’ultimo sforzo per raggiungere la cifra che servirà per pagare il viaggio e permettere all’uomo di restare un paio di mesi con la sua famiglia. Donare è semplicissimo. Basta cliccare su questo link e seguire le istruzioni. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati