Naufragio della Concordia, Schettino resta in carcere. Il video Skip to content

Naufragio della Concordia, Schettino resta in carcere. Il video

Ecco il video che ricostruisce, tappa per tappa, il disastro e tutti gli eventi successivi. L’Isola del Giglio ricorda la tragedia con tre appuntamenti.

ISOLA DEL GIGLIO. 11 anni fa, il 13 gennaio 2012, alle 21.45’07” la nave da crociera Costa Concordia, con oltre 4 mila persone a bordo, andava a sbattere contro lo scoglio delle Scole all’isola del Giglio.

E dopo aver continuato la sua corsa verso dritta, con il sistema di pilotaggio in tilt, girava su se stessa per adagiarsi sul fondale di Punta Gabbianara.

(nel video una sintesi della vicenda, video realizzato da MaremmaOggi in occasione del decennale)

Era un venerdì 13. Undici anni dopo il 13 cade ancora di venerdì.

Tutto quello che è accaduto dopo è storia. Quella delle 33 vittime, tra cui, nel 2014, il sommozzatore spagnolo Israel Franco Moreno deceduto mentre lavorava sul relitto, dei 4.200 naufraghi tra passeggeri ed equipaggio, sopravvissuti al disastro, dei gigliesi la cui vita è stata stravolta dal naufragio, dei milioni di euro che questo disastro è costato alla comunità.

Il ricordo dell’Isola del Giglio

Come ogni anno, il 13 gennaio, il Giglio si ferma. È il momento del dolore, del ricordo, della commemorazione dei morti, dell’abbraccio con i familiari e con chi invece, più fortunato, si è salvato, ma non è più tornato a essere quello di prima. Così, anche per questo 13 gennaio 2023 il Comune ricorderà l’anniversario.

«Ma, come annunciato un anno fa, lo farà in maniera più riservata, perché la memoria è importante al pari della necessità di guardare avanti», dice il sindaco Sergio Ortelli, annunciando il programma. 

«Gli appuntamenti canonici saranno rispettati – spiega – e chiunque vorrà venire per commemorare le vittime o ricordare quella tragedia è il benvenuto. Ma senza la grande eco che questo appuntamento ha avuto negli anni passati. Questo anche per il rispetto verso chi sulla Concordia ha perso la vita e per le loro famiglie».

Il programma

La commemorazione prevede:

  • alle 12, chiesa di Giglio Porto. Santa messa in suffragio delle vittime
  • alle 13, la deposizione della corona in mare di fronte a punta Gabbianara
  • alle 21.30 la fiaccolata al porto

Chi arriva dalla terraferma potrà usufruire del traghetto che parte da Porto Santo Stefano alle 11, con ritorno dall’isola alle 13.30.

No alla revisione del processo, Schettino resta in carcere

La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso di Francesco Schettino contro l’ordinanza della Corte di Appello di Genova che, nel febbraio scorso, negò la revisione del processo per il naufragio della  Costa Concordia. Schettino era assistito dagli avvocati Saverio Senese e Paola Astarita. 

Niente processo bis, quindi, per il comandante Schettino che era al timone del transatlantico, condannato a sedici anni di reclusione. Le motivazioni non sono state ancora depositate.

Francesco Schettino al processo al teatro Moderno di Grosseto
Francesco Schettino al processo al teatro Moderno di Grosseto (foto Enzo Russo)


LEGGI ANCHE

Condividi

WhatsApp
Facebook
Telegram
Email
LinkedIn
Twitter

Articoli correlati

error: Content is protected