Morì dopo l'incidente, un anno all'autista | MaremmaOggi Skip to content

Morì dopo l’incidente, un anno all’autista

La ragazza era al volante del mezzo della Croce Rossa che si scontrò con un autobus di Tiemme: l’84enne fu ricoverato all’ospedale
L'incidente in via Monterosa
Un’immagine dell’incidente

GROSSETO. Una mancata precedenza, l’autobus della Tiemme che stava viaggiando lungo via Aurelia Nord per uscire dalla città. Il furgone Fiat Doblò della Croce Rossa, che invece stava arrivando da via Monte Labro, per immettersi su via Aurelia Nord.

Al volante del mezzo della Cri, una giovane volontaria del servizio civile che stava accompagnando un anziano all’ospedale Misericordia. Il 6 luglio 2021, Antonio Tonelli, 83 anni, aveva una visita fissata. Invece, arrivò al pronto soccorso con cinque costole fratturate e una lussazione del femore

Cinque giorni dopo morì. 

Sospesa la patente per due mesi

La ragazza, che oggi studia scienze infermieristiche, aveva scelto di svolgere il servizio civile, proprio alla Croce rossa. Per aiutare le persone che ne avevano bisogno. Ma quella mattina, a quell’incrocio, non dette la precedenza. 

Tonelli morì e la ragazza fu indagata per omicidio stradale. Con lei, era stato iscritto nel registro degli indagati anche l’autista dell’autobus. La ventiduenne, difesa dall’avvocato Davide Lera ha patteggiato la pena. All’udienza preliminare, di fronte al giudice Sergio Compagnucci (pm Giovanni De Marco), alla ragazza è stata applicata una pena di 1 anno e due mesi di sospensione della patente, concesse anche le attenuanti generiche. 

 

 

Autore

  • Francesca Gori

    Redattrice di MaremmaOggi. Da bambina avevo un sogno, quello di soddisfare la mia curiosità. E l'ho realizzato facendo questo lavoro, quello della cronista, sulle pagine di MaremmaOggi Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik