Lido e l'ultimo saluto della famiglia: i funerali lunedì | MaremmaOggi Skip to content

Lido e l’ultimo saluto della famiglia: i funerali lunedì

Era molto amato e conosciuto, la nipote invita tutti quelli che vorranno dare un ultimo saluto a suo nonno: domenica 15 a Follonica oppure lunedì 16 a Scarlino scalo
Lido Bartalucci
Lido Bartalucci

GERFALCO. Elisa stava tenendo lezione di ballo, i messaggi nel suo cellulare si stavano sommando. Lido Bartalucci, suo nonno, stava tardando a rientrare nella sua casa di Scarlino. Erano tutti preoccupati in famiglia.

Nessuno riusciva a contattarlo ed era già quasi buio. Così il fratello e il marito di Elisa sono partiti. Direzione Gerfalco, la “seconda casa” di Lido, dove aveva il suo adorato appezzamento di terra. 

Là c’era la macchina, del nonno però nessuna traccia. La visibilità era ridotta anche per via dell’orario, ma con l’aiuto dei soccorsi lo hanno trovato, lì vicino. Giaceva a terra, privo di vita, colpito fatalmente alla testa da un albero che stava potando.

Per lui non c’era più nulla da fare.

Il ricordo della famiglia

La sua famiglia si stringe forte nel suo ricordo: un ricordo che nutre e aiuta a coltivare quanto lui ha lasciato, dai beni materiali, ai valori. Impressi oramai come un marchio su tutto quello che parla di Lido, compresa la sua terra.

«Nonno amava quella terra – racconta la nipote – Amava gli animali, la campagna, la vita. 11 anni fa in un incidente stradale aveva perso sua moglie, mia nonna, tra Gerfalco e Massa Marittima. Ma non si è mai perso d’animo. In questi anni è sempre stato il punto fermo a cui poter fare sempre riferimento».

Lido era amato da tutti, aveva fatto il muratore per una vita ed era molto conosciuto. Nato a Follonica, abitava a Scarlino e si coltivava quell’angolo di campagna a Gerfalco con una passione tale che anche il borgo delle colline metallifere aveva imparato a conoscere le sue qualità, veramente rare.

«Nonno Lido non era affatto una figura marginale nella famiglia – dice la nipote – non era il classico pensionato che magari trascorre molto tempo al bar. Faceva parte della famiglia a tempo pieno, si occupava di tutto. Era in buona salute e dava una mano in qualsiasi momento ce ne fosse stato bisogno – prosegue – Per sua natura era una persona di cuore e gli veniva spontaneo aiutare. Non gli pesava, né c’era molto bisogno di chiedergli qualcosa, lo faceva e basta»

«Ha sempre aiutato chi aveva bisogno – dice la nipote – Non era attaccato ai beni materiali ed era felice quando stava con le persone alle quali voleva bene. Era felice così nonno. Spiegare a parole come era è difficile, il bene che voleva lo dimostrava, senza parlare troppo».

Gli ultimi saluti a Lido

Lido era davvero una persona amata e conosciuta, anche per questo la nipote lascia tramite social media un messaggio diretto a tutti colori che avranno piacere a portare un ultimo saluto al suo amato nonno.
«Per chiunque voglia dare un ultimo saluto a nonno Lido dalle ore 12 di domenica 15 gennaio lo potrà trovare alla stanza mortuaria Vanni-Tosi -Terramoccia a Follonica – ricorda Elisa – Il funerale si svolgerà lunedì 16 gennaio alle ore 15 nella chiesa Madonna delle Grazie di Scarlino scalo».
«Da parte mia e di tutta la nostra famiglia un grazie di cuore a tutti coloro che ci sono vicini in questo triste momento – conclude – Grazie nonno, grazie del prezioso tempo vissuto insieme e di tutto l’amore che hai seminato per tutta la tua vita».
 
La redazione di MaremmaOggi si unisce al dolore della famiglia, a loro, le nostre più sincere condoglianze.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected