Lascia l'auto aperta, arriva il ladro | MaremmaOggi Skip to content

Lascia l’auto aperta, arriva il ladro

Secondo alcuni sarebbe la solita mano ad aver rubato in diverse vetture in città: un cittadino ha sporto denuncia avvisando tutti i residenti
Denuncia alla questura per il furto
La denuncia alla questura
GROSSETO. Una serie di furti. Tutti con una dinamica simile. Secondo alcuni cittadini sono tutti apparentemente riconducibili al medesimo autore.
Dopo l’ennesimo colpo Antonio Giomelli ha deciso di sporgere denuncia, scrivendolo sui social. Da giorni aveva sentito voci che si rincorrevano su alcuni oggetti derubati all’interno di diverse automobili lasciate aperte. Era bastato un attimo, una disattenzione, e i proprietari avevano trovato le auto svuotate.
 
Questa volta è toccata a lui, non aveva chiuso la sua auto in via Cipro e il ladro ha portato via due trolley (fortunatamente vuoti) che doveva portare a sua mamma, più uno zaino.

«Chiudete sempre le auto»

Dopo essere andato in questura a sporgere denuncia contro ignoti, Antonio ha scritto tutto su Facebook. «Faccio questo post per cercare di aiutare più persone possibili. Questo ladro entra nelle macchine. Solo quelle aperte, come nel mio caso. Prova a entrare in tutte finché non ne trova una aperta e saccheggia tutto quello che trova» ha scritto sul social.
 
Antonio non ha visto chi ha rubato nella sua vettura, però dati i numerosi furti simili dei quali gli è stato raccontato, ha immaginato che anche questa volta fosse opera della stessa mano. «Spero che ci sia un bel passaparola, nella stessa notte, sulla stessa via è entrato in un’altra berlina – racconta – Sono stato recentemente contattato anche da un altro ragazzo che aveva lasciato la sua auto aperta e gli hanno rubato quello che aveva all’interno».
 
«Sembra che ultimamente il ladro colpisca nella zona tra la Cittadella e via Emilia – conclude Antonio – Spero che sempre più persone possibile facciano attenzione. Controllando che la loro auto sia chiusa prima di allontanarsi – conclude – e spero anche che il ladro venga preso».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected