La giovane racchetta della Maremma vola a Parigi | MaremmaOggi Skip to content

La giovane racchetta della Maremma vola a Parigi

Rachele Saleppico fa parte della selezione italiana che gioca che gioca il 34° torneo internazionale di primo grado. Nel frattempo il Circolo Tennis Grosseto dedica due campi a Nando Martini e Sauro Dani
Rachele Saleppico e Valeria Prosperi
Rachele Saleppico e la sua maestra di tennis Valeria Prosperi

GROSSETO. I giovani tennisti del Circolo Tennis Grosseto non si fermano neanche durante le feste. Neanche il tempo di digerire panettone e pandoro che Rachele Saleppico è partita, assieme alla maestra Valeria Prosperi, in direzione Parigi. Nella capitale francese parteciperà al torneo internazionale di primo grado (34° edizione) dell‘Open des 10-12 TCBB. La competizione inizia oggi, 27 dicembre, e durerà fino al 1°gennaio.

È stata la Fit, su proposta del settore tecnico under 16, a convocare la giovane tennista grossetana per partecipare a questa prestigiosa manifestazione in programma a Boulogne-Billancourt. Una grande soddisfazione per Rachele: è stata selezionata insieme ad altri 3 bambini per rappresentare la selezione italiana in Francia. Edoardo Ghiselli (Emilia Romagna), Alessandro Fronza (Trentino), Benedetta Terzoli (Lazio) e Rachele Saleppico (Toscana) rappresenteranno i colori azzurri nell’Under 12.  Una manifestazione che negli anni ha visto il trionfo, tra gli altri, di futuri campioni come Justine Henin (1994), Holger Rune (2015), Jelena Ostapenko (2009) e Richard Gasquet (1997).

L’Italia è salita sul podio del torneo francese in due occasioni: nel 2005 con il secondo posto di Martina Trevisan, bissato 10 anni più tardi da Laura Mair. A supporto della trasferta, e coinvolti nelle attività, ci sono tutti i maestri nazionali che supportano i ragazzi durante le loro attività quotidiane. Arrigo Ghiselli, Matteo Gotti, Cristiano Minighini e Valeria Prosperi.

Il campi del Circolo Tennis intitolati a Sauro Dani e Nando Martini

Il tennis grossetano valorizza i nuovi talenti, ma non si dimentica della propria storia. Con una cerimonia semplice ma molto significativa, infatti, il consiglio (presieduto da Alessandro Capitani) nei giorni scorsi ha deciso di intitolare i due campi da tennis principali a due figure storiche del tennis e dello sport grossetano: Nando Martini e Sauro Dani presidenti storici del Circolo Tennis Grosseto.

Nando Martini a partire dalla fine degli anni Sessanta, fino a metà degli anni Ottanta. Sauro Dani subito dopo, e fino al 2000. Nando Martini inoltre è stato uno dei pionieri del tennis grossetano e fu determinante per la realizzazione dell’impianto di via Cimabue inaugurato nel 1976. Entrambi consiglieri regionali Fit, si dedicarono allo sviluppo dell’attività giovanile ottenendo importanti risultati. Portarono a Grosseto il grande tennis con tornei satellite e master finale, anche grazie a loro si deve la conquista della serie B del circolo tennis.

Tra i giovani talenti del tennis maremmano sbocciati sotto gli anni di Martini e Dani si ricordano giocatori come Filippeschi, Tanganelli e Wanita Nesti. I primi due furono classificati serie A italiani e la Nesti vinse addirittura il titolo italiano assoluto. Alla cerimonia dell’intitolazione dei due campi in terra rossa hanno partecipato decine di soci del circolo tennis grossetano oltre alla famiglia Dani al completo.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected