La Bastarda rossa è tra le migliori birre alle castagne d'Italia | MaremmaOggi Skip to content

La Bastarda rossa è tra le migliori birre alle castagne d’Italia

Prodotta dal Birra Amiata, si è piazzata al secondo posto sul podio: riconosciuta l’assoluta qualità del frutto utilizzato sotto forma di farina
Gennaro Cerullo sul podio a Rimini

ARCIDOSSO2155 birre inviate da 255 birrifici italiani sono la base di partenza del concorso Birra dell’anno 2024 indetto da Unionbirrai al Beer & Food attraction a Rimini. Un concorso, che premia le migliori birre artigianali prodotte in Italia.

Tra le 40 categorie c’è quella dedicata alla birra alle castagne che ha visto salire sul podio centrando il secondo posto la Bastarda Rossa, iconica Birra prodotta da Birra Amiata storico marchio nel panorama brassicolo italiano. Un risultato che premia l’ Amiata appunto ed il suo splendido territorio, che vede nella produzione delle castagne una delle sue attività principali.

Un prodotto di grande qualità

Con questo premio si afferma l’assoluta qualità del frutto che nella birra viene utilizzato sotto forma di farina e che grazie alla sua straordinaria dolcezza permette a questa bevanda livelli di eccellenza assoluta.

Già nel 2011 la birra vinse l’oro in Francia ai mondiali della Birra e questo nuovo bel risultato determina il legame profondo che esiste tra questo frutto e la birra fin dal 2006  (anno di fondazione dei Fratelli Cerullo).

Con questi risultati la birra si pone in una posizione leader in un settore, quello delle Birre da dessert, che sempre più richiamano l’attenzione del mondo della ristorazione da sempre alla ricerca di nuovi abbinamenti. Non a caso il Bastarda Rossa day, evento che viene dedicato alla birra di castagne, nel 2023 ha visto partecipare ben 70 pub in tutta Italia che hanno utilizzato le creazioni di Amiata (bastarda rossa, bastarda nera e Bastarda Bionda) facendo uscire dalle proprie spine circa 6000 litri in un solo weekend.

LEGGI ANCHE:

Le birre che raccontano il gusto della Toscana

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati