Infuso organico locale essenziale. I.o.l.e. l'amaro anche afrodisiaco Skip to content

Infuso organico locale essenziale. I.o.l.e. l’amaro anche afrodisiaco

i.o.l.e. è l’idea di tre giovani maremmani, da un rimedio naturale della nonna. In degustazione in due supermercati Conad sabato 17
Andrea, Jessica e Gianmaria alla Terrazza Bistrot e due immagini di i.o.l.e.
Andrea, Jessica e Gianmaria alla Terrazza Bistrot e due immagini di i.o.l.e.

GROSSETO. Infuso Organico Locale Essenziale, i.o.l.e.: in questo acronimo c’è tutto ciò che racchiude un liquore artigianale che racconta la Maremma. L’idea è di Andrea, Jessica e Gianmaria, maremmani doc, innamorati del nostro mare, della nostra campagna, di questa terra meravigliosa. Lei, Jessica Bello, è la presidente del Centro commerciale naturale di Castiglione, un vulcano di idee per la promozione del territorio.

I ragazzi che l’hanno creato gli hanno voluto dare un tocco particolare, unico, difficilmente imitabile. Basta leggere l’etichetta: “Contiene essenze di piante e frutti dalle proprietà digestive, antisettiche, antidepressive e afrodisiache“.

i.o.l.e in degustazione da Conad

E i.o.l.e. è arrivato nei supermercati Conad di Grosseto.

Il l liquore che nasce in Maremma da un antico rimedio della nonna, frutto dell’impegno nella ricerca di nuove esperienze di gusto.

Per far conoscere questa eccellenza locale oggi, sabato 17 dicembre, è stata organizzata una giornata di degustazione guidata in due punti vendita:

  • ad Aurelia Antica con i sommelier Ais, dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 20
  • al Conad di via Scansanese, con i sommelier Fisar, dalle 17 alle 20.

Il liquore sarà acquistabile in tutti i supermercati Conad di Grosseto.

i.o.l.e. è un amaro bitter maremmano, un progetto giovane, frutto del fortunato incontro tra l’intuito creativo del barchef maremmano Andrea Pastore e la coppia di imprenditori Jessica Beatrice Bello e Gianmaria Rossi, proprietari de “La Terrazza Bistrot”, locale storico di Castiglione della Pescaia.

Uniti dal lavoro e dalla dedizione verso la qualità e il buon bere, hanno dato vita ad un prodotto unico nel suo genere, genuino e profondamente toscano.

«Tutto è iniziato nel 2017 dal desiderio di proporre un liquore artigianale che raccontasse la nostra terra, le nostre radici – spiegano Andrea, Jessica e Gianmaria – poi dopo tanto studio e approfondimento siamo arrivati nel 2021 alla versione finale. i.o.l.e. è un liquore versatile, con solo il 7% di zucchero, ottimo da solo, ma anche miscelato, come base per cocktail originali e contemporanei».

i.o.l.e. era la medicina di nonna Iolanda

«Nasce da un vecchio rimedio terapeutico di Iolanda, la nonna di Andrea, ma i.o.l.e. è anche l’acronimo che sta per infuso organico locale essenziale. È un infuso perché è un liquore artigianale ottenuto con metodo di infusione, da acqua vite di sangiovese purissima, a cui vengono aggiunte erbe, spezie radici e scorze di frutta. Ed è organico per l’utilizzo di questi ingredienti naturali. Locale perché è tutto made in Tuscany in quanto ci siamo affidati all’esperienza centenaria della distilleria Deta di Barberino Valdelsa, che opera con sapienza dal 1926”.

C’è anche l’ingrediente segreto: in ogni bottiglia viene aggiunta una “goccia di Maremma”, una miscela di essenze del territorio che rende il prodotto inconfondibile al naso e al gusto: basta un sorso per indovinare la freschezza delle pinete, lasciarsi avvolgere dai sentori salini del mare e godere dell’anima verde dei cipressi e delle dolci colline toscane.

«Siamo felici che Conad abbia scelto di proporre il nostro liquore nei supermercati di Grosseto in mezzo a tante altre eccellenze locali. – concludono Andrea, Jessica e Gianmaria – È un piacere far parte della grande famiglia di prodotti che raccontano il territorio. Ci auguriamo che i clienti provino i.o.l.e., anche perché si presta molto alle preparazioni soprattutto nel periodo delle feste, in cui è bello trovarsi tutti insieme attorno alla tavola, sorseggiando un buon liquore che ricorda la Maremma»

. 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected