Incendio nel rifugio degli animali: «Dono una roulotte» | MaremmaOggi Skip to content

Incendio nel rifugio degli animali: «Dono una roulotte»

Michele Rossi, da tutti conosciuto con il soprannome Ape, mette a disposizione un mezzo e la manodopera gratuita per allestirne altri. Ecco come fare per aiutare Helga
Il rifugio degli animali distrutto dalle fiamme

MONTIERI. Helga Wallrath, fondatrice dell’associazione Sos animali international, ha visto tutto il suo mondo, quello che aveva creato nel bosco di Boccheggiano per aiutare gli animali abbandonati, sgretolarsi sotto i colpi del fuoco. 

Ha visto i suoi animali morire, ha visto la sua casa venire giù. Ma Helga, che da trent’anni si occupa dei suoi animali, si è subito rimboccata le maniche. Appena gli accertamenti saranno conclusi, una volta dissequestrata l’area, il rifugio sarà rimesso in piedi

Ape: «Regalo volentieri una roulotte»

Il tam tam per aiutare Helga a rimettere in piedi il rifugio per gli animali abbandonati sta facendo il giro del mondo. Ci sono diversi metodi per donare qualcosa a Helga, che ha lanciato un accorato appello. Si può fare attraverso Paypal, all’indirizzo Helga@sos-animali-international.com, oppure utilizzando i conti corrente di Sos Animali International Sparkasse Dachau IBAN DE86700515400000029421 BIC BYLADEM1DAH o Sos Internazionale animale, Bancastato – BBanca dello Stato del Cantone ticino6501 Bellinzona, IBAN CH03007646189120C000C, BIC BSCTCH22XXX. 

 

L’incendio scoppiato nel rifugio a Boccheggiano

All’ondata di solidarietà che ha travolto la donna che da trent’anni si occupa degli animali abbandonati, si aggiunge anche quella di Michele Rossi, da tutti conosciuto a Grosseto con il soprannome Ape, che ha deciso di farsi avanti per donare alla donna una roulotte

«Sono rimasto davvero molto colpito da quello che le è successo – dice Rossi – Ho una vecchia roulotte a disposizione, basta soltanto organizzare il trasferimento e portarla a Boccheggiano. Se qualcun altro ha roulotte da donare e sono in cattivo stato, metto a disposizione volentieri la mia manodopera gratuitamente». 

Non è la prima volta che Rossi si offre di aiutare gli altri. Un appello simile a questo, che però purtroppo non è arrivato al diretto interessato, lo aveva fatto quando aveva saputo del rider rapinato in via Roma. A lui, aveva offerto una sua bicicletta. 

Il cordoglio del Comune

Anche il Comune di Montieri ha espresso cordoglio per la morte degli animali che sono rimasti vittime del brutto incendio scoppiato poco prima della mezzanotte di giovedì 7 marzo. 

 «Il Comune e la comunità nella sua interezza esprimono cordoglio, profonda tristezza e assoluta vicinanza a Helga,Thomas nonché a tutti i loro familiari e collaboratori – si legge nel messaggio del Comune – È stato un dolore grande. Per tutti noi. Una tragedia che ci ha scossi profondamente. A Helga, Thomas e
all’associazione fin da subito il Comune ha offerto massima disponibilità e collaborazione; sanno che potranno contare sul nostro aiuto per affrontare questo
delicato momento e soprattutto per chiudere questo brutto capitolo e ripartire più forti di prima. Ringraziamo per le tante telefonate di solidarietà e disponibilità a dare una mano. Il lavoro di Helga, Thomas e di tutti gli altri è un’opera importante di cura, assistenza e ricovero per molti animali. Andrà avanti, ne siamo sicuri, anche dopo oggi, con l’aiuto di noi tutti. Di seguito le coordinate bancarie per chi volesse sostenere economicamente l’associazione a superare questa drammatica vicenda e a rimettersi in piedi il prima possibile. Un pensiero, infine, alle persone ferite per una pronta guarigione». 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati