Rider derubato, Ape: «Gli regalo io una bici» | MaremmaOggi Skip to content

Rider derubato, Ape: «Gli regalo io una bici»

Il gesto di Michele Rossi, dopo la pubblicazione del video del lavoratore derubato in via Roma: «Così almeno potrà tornare a lavorare»
A sinistra, il rider derubato in via Roma, a destra Michele Rossi detto Ape

GROSSETO. «Se vuole una bici, gliela regalo io»: a scrivere alla redazione di MaremmaOggi è Michele Rossi, che a Grosseto tutti conoscono con il soprannome “Ape”. 

La persona alla quale Ape rivolge un appello è il rider ripreso in un video, mentre viene derubato in via Roma. L’uomo, che ha sulle spalle lo zaino quadrato per portare le pizze a domicilio, si vede sfilare la due ruoti da sotto al naso. 

L’appello di Ape

Una scena, quella ripresa in un video e pubblicata sui canali social del gruppo “Welcome to favelas”, che non ha lasciato indifferente Rossi, che da tutta la vita colleziona auto d’epoca e altri mezzi.

Tra questi, ci sono anche delle biciclette, tutte funzionanti. «In relazione all’ articolo sul rider derubato della propria bici in via Roma – scrive Rossi – se si riesce a trovare il malcapitato, posso dargliene una io, in modo che il poveretto possa continuare a lavorare».

Il rider derubato, quindi, può farsi avanti: di fronte a sé troverà la mano tesa di Rossi, pronto ad aiutarlo per poter continuare a lavorare. 

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati