Incendio in piazza Dante: parte la raccolta fondi | MaremmaOggi Skip to content

Incendio in piazza Dante: parte la raccolta fondi

A lanciarla è una negoziante che con la famiglia gestisce un’attività alle porte della città «la cappelleria è parte della storia di Grosseto, abbiamo il dovere morale di sostenerlo»
Raccolta fondi negozio piazza Dante, la cappelleria, con i portici invasi dal funo
La raccolta fondi per la cappelleria Cinali

GROSSETO. Un negozio devastato dalle fiamme. «Un fortuito incidente, in un attimo fatale è andato tutto in fumo e con lui le certezze del proprietario». Così ne parla Francesca che con la famiglia gestisce un’attività alle porte della città. Mossa dalla volontà di dare una mano ha deciso di aiutare concretamente il proprietario della cappelleria Cinali.

Lo storico negozio sotto ai portici di piazza Dante a Grosseto, danneggiato dall’incendio domenica 4 dicembre. Così è stata aperta una raccolta di fondi su “Gofundme” uno dei portali online principali su cui fare affidamento. Questo link da seguire per donare: https://gofund.me/6a55e562

«Il negozio è storia della città, abbiamo il dovere morale di sostenerlo»

Francesca ha visto quante persone fossero dispiaciute per l’accaduto e ha deciso di fare qualcosa. «L’incendio ha provocato molti danni. Il negozio rappresenta un pezzo di storia della città, abbiamo il dovere morale di sostenerlo. Ho letto molti commenti sui social – prosegue – anche sulla pagina Facebook del sindaco qualcuno chiedeva come potesse aiutare, allora ho deciso di dare una mano». 

Con Franco Francioli (il proprietario della cappelleria) e con molti imprenditori locali, Francesca condivide le problematiche e i rischi di mandare avanti un’attività. Con la sua raccolta però mira a mettere insieme mondo imprenditoriale e cittadini, perché l’incendio, come racconta lei stessa «Ha colpito un po’ tutti – dice addolorata – credo che ognuno di noi possa fare qualcosa quando qualcun altro è in difficoltà. Ho visto il proprietario affranto e al momento non si sa se l’assicurazione pagherà o meno i danni».

Così la raccolta fondi è partita stamani, sono già stati depositati i primi euro. Appena sarà terminata, Francesca si occuperà di consegnare direttamente quanto raccolto al proprietario.

La solidarietà dell’amministrazione comunale

Il sindaco di Grosseto, la giunta e il presidente del consiglio comunale, esprimono piena solidarietà alle persone colpite dall’incendio con un messaggio divulgato nella mattinata di oggi, 5 dicembre. «In particolare- dicono- il sentimento di sincera vicinanza va al proprietario della cappelleria Cinali, il locale in cui si sono sprigionate le fiamme, che in queste ore vive l’angoscia per aver perso il lavoro di una vita. A lui e ai cittadini che stanno vivendo le conseguenze dell’accaduto, l’augurio sentito di ritornare il prima possibile alla normalità».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected