Il Fiorino d'oro a Edoardo Marzocchi | MaremmaOggi Skip to content

Il Fiorino d’oro a Edoardo Marzocchi

L’autore del libro “La mafia spiegata a mia figlia” ha conquistato il “Premio speciale Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e loro scorte. Eroi del nostro tempo”
Edoardo Marzocchi nel Salone dei Cinquecento

GROSSETO. È stato premiato nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio: Edoardo Marzocchi ha conquistato il Fiorino d’Oro con il suo ultimo libro, “La mafia spiegata a mia figlia”. Un riconoscimento importante per il tenente colonnello della guardia di finanza in forza alla Direzione investigativa antimafia e autore di un romanzo che sta riscuotendo consensi in tutta Italia.

Un libro scritto utilizzando come ingredienti l’amore di un padre per la figlia e la consapevolezza che la sua crescita passi anche attraverso la conoscenza di una parte di storia d’Italia dolorosissima. Storia che purtroppo non fa parte solo del passato. 

Marzocchi, insieme al Fiorino d’oro, ha conquistato anche il “Premio speciale Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e loro scorte. Eroi del nostro tempo”. «Qualche grazie è necessario e davvero sentito – scrive il finanziere-scrittore sul suo profilo di Facebook – Ovvero alla giuria del Premio Firenze, al direttore della Dia Maurizio Vallone che mi ha dato fiducia, a Enrico Iacometti e Armando Editore e, ultima ma non ultima, a Federica, mia moglie, senza la quale questo libro non sarebbe stato possibile».

Ufficiale superiore della guardia di finanza, originario di Grosseto e da molti anni in servizio alla Direzione investigativa antimafia di Firenze, Marzocchi nel suo libro affronta il tema della lotta alla mafia e dell’educazione alla legalità attraverso il dialogo con la figlia, ricostruendo una parte della storia d’Italia che necessariamente, ancora oggi, deve essere raccontata.

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected