Sciopero degli studenti per ricordare Lorenzo | MaremmaOggi Skip to content

Sciopero degli studenti per ricordare Lorenzo

Anche la Filc-Cgil aderisce alla manifestazione, indetta dopo l’incidente mortale in alternanza scuola-lavoro, che ha coinvolto uno studente di Udine
Una delegazione della Flc-Cgil
Aderenti alla Filc-Cgil a una manifestazione

GROSSETO. La Flc-Cgil di Grosseto aderisce allo sciopero degli studenti, proclamato per domani, 4 febbraio, a seguito della morte di Lorenzo, lo studente di Udine rimasto ucciso in un incidente sul lavoro, mentre era in alternanza scuola-lavoro.

«Per noi la scuola deve essere un luogo di crescita e relazione non palestra di sfruttamento, precarietà e morte», si legge in un comunicato della federazione che raccoglie i lavoratori della scuola. «Qualcuno, tentando di minimizzare l’accaduto, ha ricordato che lo studente frequentava il quarto anno di un percorso di istruzione e formazione professionale, come se tutti gli studenti non avessero gli stessi diritti indipendentemente dall’itinerario di studio».

Non si può parlare di fatalità imprevedibile

L’incidente in cui ha perso la vita Lorenzo è accaduto «perché gli studenti vengono messi a lavorare nello stesso identico contesto in cui muoiono 4 lavoratori ogni giorno», continua la Fil-Cgil. «Negli scorsi anni si sono già verificati incidenti gravi che hanno coinvolto studenti in stage, ciononostante non è stata presa alcuna misura per la loro tutela né si è messo in alcun modo in discussione il modello dell’alternanza scuola-lavoro nel suo complesso».

«Come organizzazione sindacale esprimiamo contrarietà alla obbligatorietà e alla precisa quantificazione delle ore in alternanza scuola-lavoro e ribadiamo che questi percorsi non devono rappresentare un paravento per rapporti di lavoro subordinato o parasubordinato gratuito.

Invece devono rimanere un’opportunità formativa gestita in autonomia dalle scuole di ogni indirizzo che meglio conoscono le esigenze degli studenti del territorio», conclude la Fil-Cgil.

Autori

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli
  • Lina Senserini

    Redattrice di MaremmaOggi. Laurea in Lettere moderne, giornalista dal 1995. Dopo 20 anni di ufficio stampa e altre esperienze nel campo dell’informazione, sono tornata alle "origini" prima sulla carta stampata, poi sulle pagine di MaremmaOggi. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik