È a Grosseto la fabbrica di cioccolato | MaremmaOggi Skip to content

È a Grosseto la fabbrica di cioccolato

Alle porte della città, nella notte, i mastri pasticceri preparano i pandori e i panettoni per questo Natale. Ogni mattina conquistano cuori (e palati) di tutte le età
Fabio Pettorali e le donne dello staff de La Favorita
Fabio Pettorali insieme allo staff dietro al bancone de La Favorita

GROSSETO. Come i mastri gioiellieri creano i brillanti più preziosi, qui si accarezza la perfezione del gusto. La Favorita, in località San Martino, è una pasticceria sinonimo di qualità e bontà. Il suo laboratorio è una fucina di artigiani che la notte preparano creazioni uniche. Dolci e salati, la mattina seguente, vanno a illuminare le vetrine del punto vendita, accanto a caffè e cappuccini serviti sempre insieme a un sorriso o una battuta amichevole.

Entrare a La Favorita è come varcare la porta di casa, ma anche aprirsi a nuove scoperte. Per le festività natalizie poi, regala a tutti i clienti eccezionali creazioni capaci di conquistare cuori (e palati) di tutte le età. Il segreto di tutto sta dietro le vetrine. Lavoro, impegno, dedizione, sorrisi, ma anche fatiche e notti insonni. A questi ingredienti vanno sommate le abilità, l’esperienza, di chi mette le mani in pasta e gli ingredienti di prima qualità.

Il Natale a La Favorita

Poter fare capolino nel laboratorio dà la misura di come ogni dettaglio sia curato per stupire. Fabio Pettorali è una delle figure più presenti. È lui che coordina tutto il team dei pasticceri. Non è raro trovarlo accanto al tavolo delle preparazioni: da lì si destreggia tra le grandi quantità di impasti e preparazioni da sistemare per queste festività, con una semplicità disarmante.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da MaremmaOggi (@maremmaoggi)

«Qui ci sono i 6 chili di tuorli che serviranno per l’impasto dei pandori da fare stanotte, tutti ingredienti italiani o addirittura locali – mostra orgoglioso – là gli impasti per i panettoni, ne facciamo anche di 5 chili. Qua – indica – i canditi».

«Ma attenti – mette in guardia – questi piacciono anche a chi i canditi li disprezza. Vengono direttamente dalla Calabria, non sono come quelli che si trovano nei panettoni del supermercato. Quando mangi questi sembra di avere in bocca una caramella gommosa».

Mastri pasticceri e ingredienti scelti

Tutti gli ingredienti utilizzati dalla pasticceria arrivano da varie zone dell’Italia, se non da dietro l’angolo. La provenienza non è un fattore secondario: la farina arriva da una delle terre d’Italia più vocate ai cereali, tutti gli aromi seguono la stessa logica e sono naturali, conservati in purezza, dai pistacchi al cioccolato. Tutto qui, soprattutto i dettagli, fanno la differenza.

Gli occhi di Fabio parlano di un mestiere che arriva dal cuore. Lui è un uomo col volto che conserva ancora i lineamenti da teenager. Classe 1986, coordina una squadra affiatata dove il più “anziano” è del 1961. «Questo è un lavoro che ho scelto, ho iniziato qui – racconta Fabio – il lavoro per le festività natalizie inizia a fine novembre e ci impegna tutti molto, ma il risultato ci ripaga di tutti gli sforzi fatti. I sorrisi e la felicità negli occhi dei clienti ci indicano la strada, e ci dicono che è quella giusta. Siamo qui per loro».

La pasticceria

La pasticceria “La Favorita” si trova in via Scansanese 277, in località San Martino.

Per informazioni e ordinazioni è disponibile il telefono: 0564396008


ARTICOLO SPONSORIZZATO

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected