Da via De Barberi all'Aurelia Sud: accordo per fare la strada | MaremmaOggi Skip to content

Da via De Barberi all’Aurelia Sud: accordo per fare la strada

Accordo fra Comune e Provincia per realizzare la strada a sud della Cittadella dello studente. I lavori già nel 2024
Via dei Barberi all'uscita della scuola e l'accordo fra Comune e Provincia
Via dei Barberi all’uscita della scuola e l’accordo fra Comune e Provincia

GROSSETO. Un nuovo asse viario a doppio senso di marcia, che collegherà via de Barberi alla strada statale Aurelia.

È quanto previsto dal protocollo d’intesa siglato tra Provincia e Comune di Grosseto, ratificato oggi 23 febbraio 2024. Da Via de Barberi, da sempre senza uscita, sarà dunque possibile raggiungere l’Aurelia sud, senza che gli automobilisti siano costretti a manovre di inversione nel parcheggio del centro commerciale Le Palme. 

La nuova strada correrà a fianco del confine della Cittadella e non, come previsto dal vecchio piano regolatore, attraverso gli orti urbani che sono accanto all’argine.

Nuovo asse viario via de Barberi – Aurelia sud  

La cantierizzazione è prevista già per il 2024 e i lavori saranno finanziati dai fondi del progetto PINQuA (Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell’Abitare), grazie ai quali sarà possibile estendere i lavori anche alle aree limitrofe Peep, promuovendo la riqualificazione generalizzata dell’area.

Qui ci sarà infatti la Green Way che, prima di questo accordo, sarebbe stata a fondo chiuso.

Il progetto per la Cittadella dello Studente

Il progetto, che mira alla trasformazione di via de Barbieri in una greenway urbana, coinvolge infatti anche la vicina Cittadella dello Studente che, come sottolinea il presidente della Provincia Francesco Limatola, punta a divenire un moderno campus studentesco, frequentato dagli studenti di tutta la provincia.

Il progetto relativo alla Cittadella comprende i lavori di riqualificazione dell’impiantistica sportiva all’aperto (finanziati dal Pnrr), la riconversione del centro per l’impiego, rifunzionalizzato per ospitare servizi e attività dedicati agli studenti, e la pedonalizzazione parziale dell’area, in un primo momento a titolo sperimentale.

Con il procedere dei lavori, continua Limatola, la viabilità rimarrà costantemente monitorata, in modo tale da intercettare possibili ricadute negative sulla circolazione ed eventualmente sospendere le operazioni.

Verso una nuova viabilità

Presenti alla ratifica del protocollo d’intesa anche il sindaco Anton Francesco Vivarelli-Colonna e l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Ginanneschi, entusiasti dell’avvenuta collaborazione tra le istituzioni presenti sul territorio, come sottolineato anche dall’assessore all’Urbanistica Fabrizio Rossi, che commenta: «L’approvazione di questo protocollo rappresenta un passo fondamentale verso la creazione di un ambiente urbano più sostenibile e vivibile per i nostri cittadini».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati