Confiscati beni per 5 milioni di euro a un commercialista Skip to content

Confiscati beni per 5 milioni di euro a un commercialista

Il tribunale di Firenze ha stabilito anche la misura dell’obbligo di dimora nei confronti di Evans Capuano: non potrà lasciare l’isola d’Elba
Guardia di finanza
Una pattuglia della guardia di finanza

FOLLONICA. Sono 5 milioni di euro i beni confiscati dalla Dda, la Direzione distrettuale antimafia, a Evans Capuano, il commercialista originario dell’isola d’Elba che aveva uno studio a Follonica e che lavorava anche a Grosseto.

Il sessantenne non potrà lasciare l’isola: il tribunale di Firenze ha infatti disposto nei suoi confronti l’obbligo di dimora

«Dedito abitualmente a delinquere»

Non utilizza giri di parole, il sostituto procuratore distrettuale aggiunto Luca Tescaroli che definisce il commercialista elbano «dedito abitualmente alla commissione di plurimi delitti di natura fiscale, predatoria (reati di bancarotta, contro il patrimonio), ai danni della persona e a intestazioni fittizie di beni». 

Il nucleo Pef della guardia di finanza di Grosseto, martedì 20 settembre, ha confiscato i beni immobili, mobili e le società che erano nella diretta disponibilità di Capuano. beni che si trovano sia nella provincia di Grosseto che in quella di Livorno. 

Le indagini sul commercialista sono state svolte dal Nucleo di polizia economico e finanziaria della guardia di finanza, di Grosseto, che oggi ha eseguito il provvedimento di confisca. A capuano erano stati infatti sequestrati beni per oltre 8 milioni di euro. Ma di questi beni, 5 erano suoi, mentre gli altri tre erano beni intestati a società di leasing

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected