Cinghiale in campeggio ripreso dalle telecamere | MaremmaOggi Skip to content

Cinghiale in campeggio ripreso dalle telecamere

Un cinghiale entra in un campeggio dall’ingresso principale, intervengono carabinieri forestali e vigili del fuoco
Il cinghiale entra nel campeggio ripreso dalle telecamere
Il cinghiale entra nel campeggio ripreso dalle telecamere

FOLLONICA – La curiosità del cinghiale maremmano non ha confini, tanto che per andare a mettere il muso nelle piazzole degli altri, decide di entrare dall’ingresso principale di un noto campeggio follonichese come un qualunque ospite senza battere ciglio.

Intervengono carabinieri e vigili del fuoco

Qualche giorno fa una visitina al camping l’aveva fatta un cucciolo che, date le dimensioni, potrebbe aver trovato qualunque accesso lungo il perimetro dei cinque ettari su cui si sviluppa l’attività ricettiva; altra cosa è quello che ieri sera, martedì 25 giugno, è passato direttamente dall’entrata intercettato dalle telecamere che ne hanno svelato anche la stazza.

La proprietà ha contattato carabinieri e vigili del fuoco per farsi dare una mano nella gestione di una situazione così particolare, ma un po’ come per tutte le trafile burocratiche italiane, i tempi non coincidono con l’urgenza di risolvere un disagio per i turisti presenti nella struttura.

Per questo motivo i gestori hanno coinvolto anche l’Atc (ambito territoriale di caccia) preposto tra le altre cose, alla gestione della caccia programmata ed i cui rappresentanti si stanno organizzando proprio in queste ore per avere disponibili le gabbie trappola per la cattura e magari il successivo trasferimento lontano dalla zona del campeggio qualora la visita si ripeta.

Ognuno fa quello che può ma ci vuole tempo 

«Non sono situazioni semplici da affrontare, soprattutto in un pubblico esercizio – spiega la proprietà -. Anche perché non essendo episodi frequenti non c’è un’organizzazione collaudata pronta ad intervenire su episodi come questi; ognuno cerca di mettere in campo i mezzi di cui dispone cercando di rispettare le norme in materia, ma anche queste a loro volta non tengono conto che una cosa del genere possa avvenire in un pubblico esercizio e dove serverebbe tempestività».

«Quindi per quanto ci possiamo dedicare alla soluzione del disagio, la velocità della soluzione non dipende da noi. Nel frattempo ci preme però ringraziare tutti coloro che si sono adoperati e si stanno adoperando per aiutarci».

Intanto all’interno del campeggio ci si organizza per sorvegliare l’ingresso in attesa di una nuova probabile visita notturna.

Autore

  • Chiara Pierini

    Collaboratrice di MaremmaOggi. Il turismo e l'accoglienza sono nel dna familiare, ma scrivere è l'essenza di me stessa. La penna mi ha accompagnato in ogni fase e continua a farlo ovunque ce ne sia la possibilità. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik