L'Argentario piange Brunetto, il marinaio di Gianni Agnelli Skip to content

L’Argentario piange Brunetto, il marinaio di Gianni Agnelli

Se n’è andato a 95 anni Brunetto Alocci, il primo marinaio di Porto Santo Stefano che l’Avvocato ha voluto sulle sue barche
Brunetto Alocci e Gianni Agnelli
Brunetto Alocci e Gianni Agnelli

PORTO SANTO STEFANO. Il comandante Bruno “Brunetto” Alocci a 95 anni ha mollato gli ormeggi a Porto Santo Stefano e dopo una sosta a Orbetello martedì pomeriggio scorso ha raggiunto il suo Avvocato in cielo, per navigare con lui eternamente  proseguendo così i tanti anni passati insieme a Gianni Agnelli e sulle sue barche a motore e vele e non solo.

Il marinaio che Gianni Agnelli ha voluto a bordo

Brunetto è stato il primo dei marinai santostefanesi che il senatore ha voluto a bordo e il più fedele e viene ricordato in quasi tutti i libri che parlano di Gianni Agnelli per aver anche chiamato nel lavoro tanti altri paesani.

Il comandante Bruno Alocci terzo di quattro fratelli, i primi due Luigi e Tonino morti a 96 anni e l’ultimo Siro vivente 89enne, lascia in terra la moglie Anna Maria Bani, le figlie Rossella e Delfina e tanti, tanti parenti, concittadini e forestieri che lo stimavano e gli volevano bene.

Artemare Club con il comandante Daniele Busetto, che nei diversi eventi dedicati alla figura di Gianni Agnelli lo ha sempre ricordato, si stringe vicino a tutti loro e parteciperà al funerale che si officia giovedì 27 aprile alle ore 11 alla cappella del cimitero di Porto Santo Stefano, portando le condoglianze anche del dottor Lupo Rattazzi figlio di Susanna Agnelli impossibilitato a intervenire.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik