Addio Roberta, Albinia piange la sua Barby | MaremmaOggi Skip to content

Addio Roberta, Albinia piange la sua Barby

Roberta Irti aveva solo 48 anni, la chiamavano Barby perché amava il rosa. I funerali venerdì 1° dicembre, ci saranno tutte le amiche
Roberta (Barby) Irti è morta a 48 anni
Roberta (Barby) Irti è morta a 48 anni

ALBINIA. La chiamavano Barby, o Barbie, perché era innamorata del rosa, si metteva sempre qualcosa di rosa addosso. Fin da ragazzina. Ieri sera, mercoledì 29, è morta a soli 48 anni all’ospedale di Orbetello.

Da due anni era malata, ma non aveva mai smesso di lottare.

Amava il rosa Roberta Irti, ma la sua vita, rosa, purtroppo, non è mai stata.

Aveva perso la madre a 13 anni, per cui si era impegnata a fare da seconda madre alla sorella Tiziana e al fratello Roberto, più giovani di lei, ed a stare vicina al padre, rimasto vedovo.

Nel tempo aveva fatto qualche lavoro, a lungo alla Zonca dall’amica Francesca, in Feniglia.

Da quando le avevano diagnosticato la malattia faceva avanti e indietro con l’ospedale di Siena, poi le sue condizioni si sono aggravate.

Il funerale di Roberta e le amiche della piazza

Venerdì 1° dicembre, alle 15, si celebrano i funerali di Roberta, nella chiesa Santissima Maria delle Grazie di Albinia e ci saranno tutte le sue amiche e i suoi amici.

Era il gruppo della piazza di Albinia, le amiche che si trovavano con i motorini per parlare e passare qualche serata spensierata, o qualche volta per andare al Covo a Sant’Andrea.

Con lei la Cimi, Simona, Irene, Manuela, Nancy, Cristiana, Valerio, anche la parrucchiera Gaia, che è andata anche più volte a farle i capelli in ospedale. Un gruppo di amiche che rimane unito anche se la vita ti porta altrove, se metti famiglia, se ti allontani per lavoro. Ci sono legami che non si sciolgono mai.

Un gruppo di amiche e amici molto unito, che venerdì 1° dicembre si ritroverà ancora, nel dolore, per dare l’ultimo saluto alla loro Barby, la dolce amica che amava il rosa.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati