A Punta Ala le barche che volano sulle onde | MaremmaOggi Skip to content

A Punta Ala le barche che volano sulle onde

Il cantiere navale Costa Etrusca Group chiude uno strepitoso 2022 e guarda all’anno che verrà con progetti innovativi
Il cantiere di Punta Ala

PUNTA ALA. È stato un anno straordinario, il 2022 per il Costa Etrusca Group, lo storico cantiere navale di Punta Ala, con sede anche a Scarlino. Un anno di grandi successi per un’azienda, che dal 1999 viaggia, è il caso di dirlo, con il vento in poppa.

Il risultato dell’anno che sta per chiudersi è il frutto di una strategia fondata sul gioco di squadra, sul senso di appartenenza, su solide basi che garantiscono continuità all’azienda. L’impegno di ogni membro della grande famiglia del Costa Etrusca ha contribuito a migliorare gli standard di qualità, facendo leva su tre elementi fondamentali: professionalità, passione e sorriso.

Il cantiere Costa Etrusca

Il progetto Flying Nikka e la collaborazione con Alessandro Vismara Yachting

Tra i tanti lavori di Costa Etrusca Group, quello che indubbiamente ha dato maggiore lustro al cantiere è l’avveniristica FlyingNikka che è riduttivo chiamare “barca”. È infatti il primo Mini Maxi al mondo con foil, varato a Valencia il 12 maggio del 2022, pronto a rivoluzionare il concetto stesso della navigazione offshore. E a battere, grazie alla navigazione in full foiling, tutti i record di velocità nelle grandi classiche d’altura.

Dunque un progetto mondiale che ha certamente portato lustro al Costa Etrusca e a tutta Punta Ala, contribuendo ad arricchire le competenze professionali del team di Fabrizio Sonnini, manager cantiere che ha fondato nel 1999.

E anche il 2023 ripartirà immediatamente per il Costa Etrusca con la nuova collaborazione con “Alessandro Vismara Yachting e gli Artieri del Mare“. Alcuni dei suoi modelli più prestigiosi infatti, sono già nei cantieri dell’azienda prossimi a grandi attività di refitting.

Fabrizio Sonnini ( a sinistra) con Alessandro Vismara

Il manager Fabrizio Sonnini: «Siamo un team unito e professionale»

«Giunti alla fine di questo splendido anno, mentre le vostre imbarcazioni riposano nei capannoni di rimessaggio – ha detto Sonnini – ci godiamo gli obiettivi conseguiti con aspettative soddisfatte e traguardi raggiunti, sempre all’insegna di un lavoro di squadra e altamente professionale. Non ci resta che augurare a tutti un sereno Natale e darvi appuntamento al prossimo anno, preparandoci al decollo della prossima stagione, magari con una bella manutenzione alla vostra imbarcazione».

Cantiere di Punta Ala
Loc. il Porto, Punta Ala (GR)
Tel: +3905649227613475061254
e-mail: info@cantierenavaletoscana.com
Stabilimenti e uffici – Rimessaggio coperto a Scarlino
Zona Industriale – Via E. Fermi, Località  “La Botte”, Scarlino (Gr)
Tel. 056634238


ARTICOLO SPONSORIZZATO

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected