Trekking sulle orme di padre Giovanni | MaremmaOggi Skip to content

Trekking sulle orme di padre Giovanni

Dalla chiesa di Sticciano Scalo all’abbazia di Giugnano: 12 chilometri di riflessioni e preghiere con don Pier Mosetti
Un momento di una precedente camminata

ROCCASTRADA. Dopo il rinvio per maltempo, a dicembre,  sabato 7 dicembre torna l’iniziativa “In cammino col venerabile padre Giovanni”, un’esperienza di trekking in alcune tra le zone più suggestive della Maremma, sui passi di padre Giovanni Nicolucci di San Guglielmo, l’agostiniano scalzo morto nel 1621 a Batignano in concetto di santità e che la Chiesa ha, appunto, proclamato venerabile.

In cammino fino all’abbazia di Giugnano

La seconda uscita di trekking sarà lungo il percorso che da Sticciano scalo conduce all’antica abbazia di Giugnano, nel territorio di Roccastrada. Una tratta di circa dodici chilometri lungo il tracciato che è stato recuperato grazie all’impegno del comitato diocesano per i 400 anni della morte del venerabile padre Giovanni, presieduto da don Pier Mosetti.

Per quanti vogliono partecipare il ritrovo sarà alle 9 davanti alla chiesa di Sticciano scalo. Da lì partirà il cammino verso Giugnano. Il ritorno sarà assicurato da mezzi-navetta messi a disposizione dall’organizzazione. Occorre indossare scarpe da trekking e portare con sé acqua, uno zainetto e un k-way. Nel corso del tragitto sono previsti momenti di riflessione e di preghiera. La partecipazione è libera e non occorrono preiscrizioni.

L’iniziativa “In cammino col venerabile p. Giovanni” nasce col desiderio di far conoscere il progetto più complessivo del cammino, un circuito ad anello (da Grosseto a Grosseto) di 180 chilometri, che attraversa alcuni tra i luoghi più affascinanti della Maremma

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected