Travolge anziano e scappa, sequestrata l'auto | MaremmaOggi Skip to content

Travolge anziano e scappa, sequestrata l’auto

Il trentacinquenne è risultato positivo all’alcoltest ma avrebbe bevuto una birra dopo l’incidente al ponte di Marina di Grosseto
I vigili urbani di Marina di Grosseto
La polizia municipale di Marina di Grosseto

MARINA DI GROSSETO. È sotto sequestro l’auto del 35enne che domenica 24 luglio, nel pomeriggio, ha travolto un anziano che stava pedalando in sella alla sua bici a Marina di Grosseto, all’altezza del ponte sul San Rocco. 

Il grossetano di 35 anni, è indagato per i reati di lesioni stradali e omissioni di soccorso, ma anche per guida in stato di ebbrezza.

Rintracciato grazie alle testimonianze dei bagnanti

Erano le 17,20 quando l’uomo, a bordo della sua auto, ha urtato il novantenne che stava pedalando all’altezza del ponte sul canale San Rocco. Un urto che il trentacinquenne che era al volante dell’auto del padre non avrebbe sentito, tanto da proseguire la sua marcia senza fermarsi, nonostante le tantissime persone che domenica pomeriggio erano a Marina di Grosseto. 

Il grossetano, assistito dall’avvocato Massimiliano Arcioni, si sarebbe poi fermato in un bar a bere una birra. Quando è stato trovato dagli agenti della polizia municipale che lo hanno riportato indietro, sul luogo dell’incidente, per farsi spiegare cosa fosse successo, l’uomo è stato sottoposto all’alcoltest ed è risultato positivo. Sono stati i bagnanti e i turisti che erano sul luogo dell’incidente a raccontare agli agenti della municipale quello che avevano visto e a fornire tutte le indicazioni utili per rintracciarlo in tempi record

La sostituta procuratrice Valeria Lazzarini ha iscritto il nome dell’uomo nel registro degli indagati: è accusato di lesioni personali, omissione di soccorso e guida in stato d’ebbrezza. L’auto della quale era al volante, è stata sequestrata insieme alla bicicletta dell’anziano. 

Il novantenne, nella caduta, ha riportato un trauma cranico: è ricoverato all’ospedale Misericordia di Grosseto, ma non sarebbe in pericolo di vita

 

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected