Suites alle Terme, caos in consiglio. La vicesindaca non c'è. Il Pd accusa | MaremmaOggi Skip to content

Suites alle Terme, caos in consiglio. La vicesindaca non c’è. Il Pd accusa

Il capogruppo del Pd accusa: «Sapevamo che la Bruni non sarebbe venuta, perchè da mesi sta facendo un percorso con noi». Gelo in consiglio
Valeria Bruni e Rossano Galli
Valeria Bruni e Rossano Galli

MANCIANO. Terzo consiglio comunale, martedì 21, sul piano attuativo per le nuove 25 suites alle Terme di Saturnia e terzo consiglio comunale senza la vicesindaca Valeria Bruni. E stavolta è scoppiato il caso.

Un caso che non sarà facile da ricucire per la maggioranza.

E l’opposizione sta a guardare, a questo punto attende gli sviluppi.

La vicesindaca Bruni potrebbe smentire le parole di Rossano Galli in consiglio. Oppure potrebbe esserci un terremonto in maggioranza.

Rossano Galli in consiglio: «Sapevamo già che la Bruni non sarebbe venuta»

Riavvolgiamo il nastro e torniamo al consiglio comunale di martedì 21, quello sulle controdeduzioni al piano attuativo delle Terme di Saturnia. Al suo posto la vicesindaca non c’è. Come nelle due sedute precedenti sull’argomento.

E il caso scoppia quando Rossano Galli, capogruppo dell’opposizione in consiglio, spiega quelli che, a suo avviso, sono i motivi dell’assenza di Valeria Bruni.

«Voi non ci date spiegazioni e certo c’è un problema di rappresentanza – ha detto – visto anche quanti voti ha preso Valeria Bruni alle ultime elezioni (763 preferenze, la più votata, ndr). Però noi sapevamo in anticipo che non sarebbe venuta, perché da tempo sta facendo un percorso con noi su questa situazione».

In sostanza, Galli ha detto alla maggioranza che la Bruni è in disaccordo con loro, almeno sul tema Terme di Saturnia. Va detto che Valeria Bruni ha anche problemi personali che spesso le impediscono la presenza.

Sul consiglio comunale è calato il gelo, la seduta è stata interrotta, la maggioranza si è riunita nella stanza del sindaco.

Al momento non è chiaro se la frattura si possa ricomporre, tutto potrebbe succedere.

L’opposizione incontra la popolazione

Intanto, proprio ieri sera alle 21, giovedì 23, alla biblioteca di Storia dell’Arte a Montemerano il gruppo consiliare “Unione dei cittadini per Manciano” ha organizzato un incontro pubblico per valutare assieme ai cittadini le azioni da intraprendere a favore della comunità montemeranese.

«Si è svolto un importante consiglio comunale e come gruppo di minoranza riteniamo necessario continuare ad incontrare i cittadini per informarli di cosa sta accadendo nel palazzo comunale e per ascoltare le loro opinioni ed esigenze» dice il capogruppo Rossano Galli.

Il caso-Bruni è stato al centro della discussione.

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati