Spariti i soldi per la Sitoco, l'opposizione: «Il sindaco spieghi» Skip to content

Spariti i soldi per la Sitoco, l’opposizione: «Il sindaco spieghi»

Alternativa Orbetello dopo che sono spariti 28 sui 30 milioni per la bonifica della Sitoco: «È il momento di dare spiegazioni»
Una veduta di Orbetello, della laguna e della ex Sitoco
Una veduta di Orbetello, della laguna e della ex Sitoco

ORBETELLO. Sono spariti 28 milioni sui 30 milioni a disposizione per l’ex Sitoco e per il risanamento della laguna di Orbetello. Lo ha ammesso il Governo, dopo un’interrogazione di Marco Simiani.

Sulla vicenda interviene l’opposizione del gruppo consiliare Alternativa Orbetello, che si dice molto preoccupata  per la cancellazione della risorse messe a disposizione per il risanamento della laguna di Orbetello nella parte pubblica

«Dal 1991 fino al 2011 – scrivono – questo territorio ha avuto un commissariamento (il commissario era Rolando Di Vincenzo, ndr) , uno dei più lunghi della storia della nostra Repubblica, coincidente con 15 anni di amministrazione della destra con addirittura un ministro-sindaco. 2 decenni, e molte decine di milioni di euro spesi».

«Successivamente, alla fine del 2015, l’allora ammnistrazione comunale in carica insieme al Governo e alla Regione riuscirono ad individuare per la bonifica della laguna una cifra di circa 35 milioni euro provenienti da risorse europee».

«Dopo la parentesi 2011-2016, in cui il Comune di Orbetello era amministrato dal centrosinistra, è tornato ininterrottamente fino ad oggi il centrodestra».

«Che cosa abbia fatto realmente e concretamente l’amministrazione Casamenti in questi ultimi 7 anni, periodo in cui le risorse erano a disposizione, affinché questi milioni di euro fossero spesi per quello che era la loro finalità, nessuno lo sa».

Alternativa Orbetello: «Serve un’assemblea comunale aperta»

«Nonostante l’appoggio dei partiti di centro destra facenti parte dei governi che si sono succeduti in questi anni, nonostante la presenza di un consigliere-senatore della Repubblica in carica per cinque anni, oggi il Governo a guida Fratelli d’Italia che ha nella maggioranza il coordinatore provinciale maremmano di quel partito, di fatto toglie 28 milioni di euro alla laguna di Orbetello che non sappiamo se potranno tornare mai ad essere utilizzati».

«Una settimana fa il sindaco di Orbetello accompagnato dall’ex senatore Berardi hanno incontrato a Roma il ministro portando a casa solo la foto di rito e dimenticando per strada di dire ai propri cittadini le cose come stanno ovvero che finora la laguna poteva beneficiare di 28 milioni e adesso questi soldi non ci sono più. A meno che il ministro “politicamente amico” non vedendo tra i presenti anche l’assessore all’ambiente di Orbetello, ovvero il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, si sia dimenticato di comunicare questo dettaglio».

«Passato il Carnevale forse sarebbe il caso di ragionare seriamente sui veri problemi del territorio ed il primo di tutti è la laguna. Noi da sempre proponiamo finanziamenti certi dai proprietari, ovvero i ministeri in primis. e dalla Regione per quanto di competenza. In merito alla gestione chiediamo che il nuovo organismo includa oltre alle istituzioni nazionali, regionali e locali, i consorzi di bonifica, le associazioni di categoria, le attività produttive e soprattutto le università affinché queste abbiano un ruolo fondamentale nella ricerca per la tutela della laguna. E Il soggetto politico di programmazione di questo organismo non può che essere il Comune di Orbetello».

«Alla luce di tutto ciò proporremo nei prossimi giorni all’amministrazione orbetellana la convocazione di un’assemblea comunale aperta. Perché sarebbe ora di andare oltre le foto».


LEGGI ANCHE

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected