Si bucano sulle scale del parcheggio: blitz della polizia | MaremmaOggi Skip to content

Si bucano sulle scale del parcheggio: blitz della polizia

Cinquanta le persone identificate durante i controlli nel cortile del palazzo ex Rama: sono quasi tutti giovani e giovanissimi
La polizia nel cortile dell’ex Rama

GROSSETO. Di segnalazioni, gli abitanti e i commercianti che hanno le loro attività nel palazzo dell’ex Rama in via Oberdan ne hanno fatte diverse. E pochi giorni fa gli agenti delle volanti hanno messo in atto un servizio di controllo straordinario proprio negli spazi dell’edificio e nelle strade vicine. 

Sos sicurezza

Nel corso dei controlli sono stati identificati italiani e stranieri che di solito si ritrovano e restano fino a tarda sera, nel grande cortile dell’ex Rama.  

Sono 50 le persone identificate, tra cui molti giovanissimi trovati a mangiare nel cortile: sono stati fatti allontanare perché nessuno di loro era residente nel palazzo. 

Tra gli stranieri controllati uno di questi risultato sprovvisto di permesso di soggiorno ed è stato accompagnato all’Ufficio Immigrazione dove sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

Sono stati controllati anche i cortili interni, i garage sotterranei e le quattro rampe di scale che conducono ai parcheggi. Qui sono state trovate tracce di persone che hanno utilizzato quegli spazi per consumare sostanze stupefacenti. In particolare, nei garage e nelle rampe delle scale c’erano numerosi ritagli circolari di nylon usati comunemente per il confezionamento di sostanza stupefacente oltre ad alcuni cappucci di aghi di siringhe.

I controlli proseguiranno anche la prossima settimana, in altre zone dove i cittadini hanno segnalato situazioni di degrado e disagio.        

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik