Sersanti vestirà la maglia della Reggiana | MaremmaOggi Skip to content

Sersanti vestirà la maglia della Reggiana

Dopo Lecco il centrocampista grossetano trova la squadra allenata da William Viali in serie B: «Felice di questa opzione, giocherò con entusiasmo e impegno»
Alessandro Sersanti in azione
Alessandro Sersanti in azione

GROSSETO. Terminate le vacanze sulle spiagge della Maremma per Alessandro Sersanti, grossetano doc, 22 anni, centrocampista di proprietà della Juventus, si spalancano i portoni di nuovi, stimolanti, panorami targati di nuovo serie B.

Dopo l’esperienza con la maglia del Lecco, 33 presenze arricchite da due reti e un assist, sul cammino di Alessandro spunta la Reggiana (Reggio Emilia), allenata da William Viali, con allegato il nuovo palcoscenico casalingo chiamato Mapei Stadium – città del Tricolore. L’operazione è regolamentata con la formula del prestito col diritto di riscatto.

Entusiasmo e voglia di giocare

«Trovo una maglia granata, una piazza storica quanto eccitante – descrive Sersanti in procinto di arrivare in ritiro – certamente sono felice di questa opzione dove scriverò con immutato entusiasmo e tanta aspirazione di giocare ed essere utile al nuovo sodalizio».
La storia recente di Sersanti inizia nel Grosseto 2019-2020 in serie D dove colleziona 26 presenze, tre reti; la stagione successiva resta in biancorosso in C (36 presenze, 2 gol).

L’anno dopo lo vuole la Juventus, che lo inserisce nella formazione Next Gen dove resta per due campionati (59 presenze, 2 reti), quindi ecco il tuffo in serie cadetta col Lecco. Nel mezzo, purtroppo, non sono mancati infortuni anche delicati che ne hanno limitato il rendimento e la crescita.

La serie B non è facile

«Lecco è stato un test molto importante e positivo sul piano personale – svela Sersanti – nonostante la retrocessione sono cresciuto come calciatore e uomo. È stato un momento di maturità, consapevolezza e tanta simpatia da parte dei tifosi, che mi hanno sempre aiutato facendomi superare i periodi nebulosi, quelli che mancano mai durante un qualsiasi campionato. Adesso mi sento pronto – conclude – per conoscere il nuovo ambiente dove voglio inserirmi come ho sempre fatto. A Lecco mi sono adattato alla serie B, una categoria per niente facile e questo mi riempie di orgoglio. Per ora penso al ritiro, periodo basilare per poi tuffarmi nel campionato nel migliore dei modi».
Dalla Maremma è spontaneo un enorme “Forza Alessandro”.

Autore

  • Giancarlo Mallarini

    Collaboratore di MaremmaOggi. Ho viaggiato sulla carta stampata, ho parlato alla radio e alla televisione. Ora ho la fortuna e il privilegio di scrivere online su maremmaoggi.net. Come lavagna uso il cielo. Maremma Oggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik