Pugilato, Garcia esordisce e nasce un campione | MaremmaOggi Skip to content

Pugilato, Garcia esordisce e nasce un campione

Il pugile della Fight Gym si aggiudica l’incontro alla Cavallerizza. Striscioni e tifo dal Casalone per Jonathan Pisano, che vince il torneo Round Robin di categoria
Garcia sul ring contro Omar Kobba

GROSSETO. È salito sul ring per la prima volta da professionista. Tra gli applausi dei suoi amici, dei suoi colleghi pugili, del pubblico che sabato 29 giugno ha affollato la Cavallerizza

Sul quadrato, ha rimediato subito un colpo a freddo che lo ha atterrato nella prima ripresa. Gabriel Garcia però, non si è fatto spaventare: ha ripreso subito in mano le redini del match combattuto fino all’ultima ripresa con Omar Kobba senza mollare un attimo.

Ha braccato l’avversario, lo ha colpito in tutti modi possibili. Kobba, dal suo angolo, ha tenuto duro: ha barcollato senza mollare. Regalando al pubblico uno spettacolo che solo la noble art può regalare. E facendo conoscere alla città Garcia, il campione della Fight Gym che si è aggiudicato l’incontro, tra gli applausi e gli abbracci dei suoi amici. 

Tre grandi notti di boxe

Sono state tre grandi notti di boxe quelle organizzate dalla Fight Gym di Grosseto alla Cavallerizza. Un torneo all’italiana che ha visto sfilare sul ring gli atleti dell’associazione sportiva che da decenni ormai sforna campioni. 

Grazie alla collaborazione con il Comune, la società guidata dal presidente Amedeo Raffi e dal maestro Raffaele D’Amico, hanno riportato la Cavallerizza ai vecchi fasti. A quando, negli anni Cinquanta, su quel ring combattevano i campioni che hanno fatto grande il pugilato maremmano. 

E infatti, anche le prove dei dilettanti impegnati nel confronto internazionale con le squadre provenienti dal Belgio e dalla Croazia, hanno tenuto il pubblico con gli incollati al ring.

Ad accogliere l’ingresso di Jonathan Pisano, che nella prima serata di gara aveva sconfitto il belga Romeo Tabala Romeo, per l’ultimo match contro il croato Marko Ramlijiak c’erano tutti i suoi amici del Casalone. Lo avevano scritto anche sullo striscione: “Casalone presente”. Hanno tifato fino all’ultima ripresa, quando Pisano ha finalmente alzato il torneo Round Robin della categoria.

Jonathan Pisano con gli amici del Casalone dopo la vittoria del torneo

Mohamed Chtoui nei kg. 63,5 ha battuto il belga Michael Choza Nawezhi e ha perso contro il croato Patric Licul, ottenendo così un pareggio nel torneo che ha consentito di aggiudicare a ciascun pugile una vittoria. Entusiasmanti anche le prove del kg. 57 con Moise D’Alfonso che si è affermato nelle due prove del dual match col belga Michael Choza Nawezchi sciorinando tutta la sua fantasia e tecnica sopraffina.

Due verdetti di parità nelle due prove del dual match fra i kg. 57 Francesco Libertie e il belga Salim Njima. Buone le prove anche di Rachele Perna, Ethan Marcucci, Andrea Corridori e Christian Alfonso che, seppur sconfitti, terminavano a testa alta la loro prova.

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik