Il preside del Manetti-Porciatti: «A fianco della famiglia di Riccardo» | MaremmaOggi Skip to content

Il preside del Manetti-Porciatti: «A fianco della famiglia di Riccardo»

Claudio Simoni, preside del Manetti-Porciatti, ricorda Riccardo Radiconi: «Dedicheremo a lui una zona della scuola»
Il Manetti Porciatti e Riccardo Radiconi
Il Manetti Porciatti e Riccardo Radiconi

GROSSETO. Il dirigente del Polo Tecnologico Manetti Porciatti, Claudio Simoni scrive una toccante lettera per ricordare Riccardo Radiconi: «Riccardo sarà per sempre con noi. Vicini alla famiglia. Presto un luogo della scuola sarà  intitolato a lui».

«Una terribile notizia, vicini alla famiglia di Riccardo»

«Quando tutta la comunità scolastica ha appreso la terribile notizia della morte improvvisa di Riccardo è caduta attonita nello sgomento più profondo. Non è naturale quanto avvenuto venerdì scorso. È illogico e irrazionale».

«Ma purtroppo non possiamo fare altrimenti, piegati a subire quanto il fato ci destina. Nella mente si affolla una ridda di  domande che non trovano risposta. Resta solo il dolore di una vita prematuramente spezzata e il ricordo di un ragazzo intelligente, solare, gentile, figlio dei suoi tempi. Poiché, sovente, in questi casi si rischia di cadere nella retorica, come comunità educante preferiamo muoverci con i fatti e con azioni prospettiche, che perpetuino il nome di Riccardo negli anni a venire».

«Intitoliamo a Riccardo uno dei luoghi della scuola»

«Pertanto, abbiamo pensato di intitolare a lui uno dei luoghi della scuola. Ci pare un gesto piccolo ma tangibile per non dimenticarlo, dando un nome e un volto a un ambiente che pulsa vita e nel quale si formano e si formeranno le attuali e le future generazioni di studenti. Ringrazio gli alunni e tutto il personale della scuola per essere stato spontaneamente vicino a questa famiglia, così duramente colpita nel profondo. Ai suoi familiari dico che ci siamo e ci saremo sempre nel ricordo di Riccardo».

 

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati