Passeggiata nel bosco con vista immondizia | MaremmaOggi Skip to content

Passeggiata nel bosco con vista immondizia

Dal trovarsi a fare una passeggiata nel bosco ad arrivare a fare la conta dei rifiuti, il passo sembra breve
I rifiuti sotto alla descrizione del complesso forestale di Montioni

FOLLONICA. La ricognizione nei boschi maremmani da parte dell’associazione la Duna, lascia poco all’immaginazione.  

«In questi giorni – dicono dall’associazione – abbiamo deciso di documentare i vari ritrovamenti di rifiuti di vario genere in giro per i nostri boschi. Di solito prendiamo la posizione, segnaliamo di cosa si tratta a chi di competenza e poi questi ultimi vanno a ripulire con mezzi adeguati».

rifiuti abbandonati nel bosco

 

La segnalazione questa volta è stata sostanziosa: hanno trovato elettrodomestici, sanitari, pezzi di asfalto e molto altro. «Però – precisano da La duna – un capitolo a parte lo merita il ritrovamento di due bombole da sub abbandonate tra macchia e campi vicino al vecchio canile di Follonica. La coppia di bombole era stata abbandonata una quindicina di giorni fa, avevamo segnalato la cosa e poi aspettavamo la rimozione. Mai arrivata. Poi, dopo qualche giorno sono scomparse».

le bombole da sub abbandonate

Però nessuno di chi di poteva averle tolte sembrava averle ritirate.

«Abbiamo guardato nei dintorni – raccontano – e dopo un poco le abbiamo trovate nella macchia. Chissà, forse il proprietario si è spazientito e non le voleva più vedere abbandonate. Comunque, oggi sono state recuperate come al solito dal personale delle Bandite di Scarlino, in questo ed altro sempre puntuale ed efficace».

Vecchi elettrodomestici abbandonati

Un intervento che riceve il plauso dell’associazione per aver rimosso un danno all’ambiente e per aver evitato un sostanziale pericolo di esplosione in caso di incendio.

L’appello dell’associazione

Dall’associazione La duna, sottolineano: «A quelli che continuano ad abbandonare di tutto nei boschi o nelle campagne ricordiamo che possono essere conferiti all’isola ecologica in via Amendola a Follonica. Forse servirà una stretta sui controlli, ricorrere a personale volontario o addetti degli Enti competenti incentivando il pattugliamento. Saranno utili controlli anche sui lavori abusivi in città, perché chi porta i rifiuti nella macchia non crediamo sia proprio in regola su tutto».

 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik