Omicidio del corriere: interrogato il turco. Si assume le proprie responsabilità e l'inchiesta si allarga Skip to content

Omicidio del corriere: interrogato il turco. Si assume le proprie responsabilità e l’inchiesta si allarga

Omicidio del corriere, quasi 10 ore di interrogatorio per il turco Ozkurt Bozkurt. Ha ammesso le proprie responsabilità. In corso l’autopsia sul corpo di Nicolas
L'ingresso della villetta di Case Sallustri e il pozzo dove è stato ritrovato il corpo di Nicolas Del Rio
L’ingresso della villetta di Case Sallustri e il pozzo dove è stato ritrovato il corpo di Nicolas Del Rio

GROSSETO. Quasi 10 ore di interrogatorio, dalle 10 alle 19,30. Ozkurt Bozkurt, turco di 44 anni, difeso dall’avvocato Diego Innocenti, arrestato nell’ambito dell’inchiesta sull’omicidio di Nicolas Del Rio, il 40enne trovato nel pozzo della villetta di Case Sallustri martedì 25 giugno, è stato sentito in carcere dalla procuratrice capo Maria Navarro e dai pm Valeria Lazzarini e Giovanni De Marco.

In corso l’autopsia, due i quesiti

Intanto questa mattina, venerdì 28, è in corso l’autopsia, affidata al professor Mario Gabbrielli, consulente il dottor Roberto Martini.

Il quesito dei pm Valeria Lazzarini e Giovanni De Marco è duplice: al professore, ordinario di Medicina legale dell’Università di Siena, viene chiesto di accertare quale sia la causa della morte di Nicolas e anche quando è avvenuto il decesso. Quindi se sia stato ucciso subito o dopo qualche giorno.

Bozkurt ammette le proprie responsabilità

Il 44enne turco Ozkurt Bozkur ha ammesso le proprie responsabilità ma, al tempo stesso, ha aperto nuovi scenari che potrebbero allargare le indagini e che saranno valutati nei prossimi giorni. In sostanza ci sono ancora alcuni punti da sciogliere per capire tutta la dinamica della vicenda.

Certo è che il suo avvocato, Diego Innocenti, così come aveva fatto anche l’altro legale,  Alessio Bianchini, che difende Klodjan Gionj, l’albanese di 33 anni, aveva chiesto fin da sabato che il suo cliente venisse sentito, in quanto anche lui aveva intenzione di collaborare.

Poi, anche per motivi legati alla traduzione, Ozkurt Bozkur parla a malapena qualche parola di italiano e si esprime bene solo in turco, martedì 25 mattina è stato sentito Klodjan Gionj. E l’interrogatorio dell’albanese ha consentito di ritrovare il corpo di Nicolas nel pozzo della villetta di Case Sallustri.

L’impressione è che questa bruttissima vicenda abbia ancora qualche mistero da svelare.

 

Autore

  • MaremmaOggi

    nasce dall'idea di Guido Fiorini e Francesca Gori Notizie in tempo reale, turismo, economia, sport, enogastronomia, ambiente, informazione MaremmaOggi il giornale on line della Maremma Toscana - #UniciComeLaMaremma

    Visualizza tutti gli articoli

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

Reset password

Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo un link per cambiare la tua password.

Powered by Estatik