Niente Mercatino dei ragazzi, l'Asl: «Dobbiamo fare delle scelte» Skip to content

Niente Mercatino dei ragazzi, l’Asl: «Dobbiamo fare delle scelte»

L’azienda spiega perché non c’è la cittadella della prevenzione: «In questo momento siamo costretti a fare delle scelte»
Un'edizione del mercatino dei ragazzi
Un’edizione del mercatino dei ragazzi

GROSSETO. Ci sono scelte da fare, dovute al covid. Così l’Asl, spiega perché alla manifestazione del Comitato per la vita, che fra le altre cose raccoglie fondi per la prevenzione, la diagnosi e la cura del tumore, non è stata allestita la consueta area destinata agli screening dell’Asl. In sostanza le risorse – dice l’Asl – non hanno consentito la presenza dei medici a questo appuntamento fondamentale per la città, se non a titolo gratuito.

L’Asl: per noi la prevenzione è importante

«Il tema della promozione è fondamentale per la nostra azienda – scrivono in una nota -. La facciamo a scuola e nelle comunità con quasi cento professionisti impegnati nella prevenzione e nella promozione della salute. D’altra parte ci sono dei momenti, come questo, in cui dobbiamo fare delle scelte e nel quale ci siamo trovati a dover far fronte a numerose richieste di visite e prestazioni accumulate durante le chiusure Covid».

«Stiamo lavorando, grazie all’impegno oltremodo straordinario chiesto ai professionisti, per migliorare i tempi di attesa su tutte le discipline. E ci stiamo riuscendo. Come dimostrano i dati (abbiamo recuperato più del 90% delle prestazioni e siamo in media all’85% dei tempi d’attesa previsti e sopra le medie regionali). Ma questo significa investimento di risorse aggiuntive economiche e umane. Dobbiamo ancora migliorare».

«Appena certi di aver portato a regime i servizi per i cittadini riprenderemo anche la presenza in queste manifestazioni, importanti per noi e per la comunità di cui ringraziamo il “Comitato per la vita” come tutti coloro che a Grosseto e nelle tre province si adoperano per la loro realizzazione».

Riproduzione riservata ©

Condividi su

Articoli correlati

error: Content is protected